GP Gran Bretagna F1 2017: la gara di Silverstone dalla prospettiva Pirelli

Il calendario della Formula 1 corre come le monoposto. A Silverstone la prossima tappa del cartellone sportivo.

Mercedes' Finnish driver Valtteri Bottas drives his car during the Formula One Austria Grand Prix at the Red Bull Ring in Spielberg, on July 9, 2017. / AFP PHOTO / JOE KLAMAR        (Photo credit should read JOE KLAMAR/AFP/Getty Images)

GP Gran Bretagna F1 2017 - Si avvicina a passo spedito l'appuntamento di Silverstone, che andrà in scena nel weekend del 16 luglio, su un circuito che ha scritto alcune delle pagine più luminose della storia motoristica.

La tappa del Regno Unito segna il giro di boa della stagione 2017, che vede primeggiare Ferrari e Mercedes. Per la sfida all'orizzonte sono stati nominati i pneumatici Pirelli P Zero White medium, P Zero Yellow soft e P Zero Red supersoft. Un cambiamento rispetto alla prima scelta, che prevedeva P Zero Orange hard, P Zero White medium e P Zero Yellow soft.

La decisione è stata presa dopo aver analizzato le informazioni ottenute nelle precedenti gare. Per la supersoft si tratta del debutto a Silverstone. Il circuito inglese esige molto dai pneumatici, per via dell'asfalto abrasivo e per la presenza di molte curve veloci, con alti carichi aerodinamici. I propulsori sono pronti a rombare, per offrire altre note di spettacolo agli appassionati di motorsport. Chi vincerà? Difficile dirlo. Oggi è meglio concentrarsi su alcuni elementi di natura tecnica.

Il circuito dal punto di vista degli pneumatici, secondo Pirelli

- La pista di Silverstone impone soprattutto carichi laterali, grazie a curve veloci come le Becketts.
- Con l'inedita scelta della supersoft, è probabile una strategia con più di una sosta.
- Il clima britannico è imprevedibile: qui tutto è possibile, dal Sole alla pioggia!
- L'asfalto abrasivo offre alti livelli di grip e impone ancora più lavoro ai pneumatici.
- I rettilinei sono generalmente corti, quindi il livello di deportanza è elevato.
- Il circuito viene utilizzato frequentemente durante l'anno, quindi la pista tende a gommarsi in fretta.
- Per Pirelli questa gara è semplice a livello logistico: il centro motorsport di Didcot dista solo 30 minuti dal circuito.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO