GP Ungheria F1 2017: resoconto gara Pirelli

Doppietta Ferrari e vittoria per Vettel in terra magiara. Ecco le curiosità gomme.

BUDAPEST, HUNGARY - JULY 30:  Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H leads the field into the second corner during the Formula One Grand Prix of Hungary at Hungaroring on July 30, 2017 in Budapest, Hungary.  (Photo by Lars Baron/Getty Images)

GP Ungheria F1 2017 - La Ferrari torna a casa da Budapest con una splendida doppietta. Gli onori della gloria sono andati a Sebastian Vettel, che ha conquistato il successo in una gara dove quasi tutti i piloti hanno adottato una strategia a una sosta da supersoft a soft.

Sulla pista dell'Hungaroring la temperatura dell'asfalto si è tenuta sopra i 50°, ma nonostante ciò usura e degrado sono stati contenuti nel primo stint e si sono ridotti grazie anche all'ingresso della safety car nei primi quattro giri, che ha aiutato i piloti ad andare verso un solo pit-stop.

Come previsto, la maggior parte dei driver ha effettuato un solo ingresso ai box per cambiare gli pneumatici, al fine di evitare il traffico, preferendo questa strategia a quella delle due soste, teoricamente più veloci, ma con un vantaggio minimo. Hanno scelto quest'ultima opzione, invece, i piloti Sauber.

Quasi tutti sono partiti con pneumatici Red supersoft, un secondo circa più rapidi dei Yellow soft scelti al via da Daniil Kvyat su Toro Rosso e del terzo pilota Williams Paul Di Resta. Fernando Alonso (McLaren) ha firmato il giro più veloce in gara in 1'20"182, inferiore quasi tre secondi rispetto al 2016. Ecco le infografiche Pirelli.

infografica-1.jpg

infografica-2.jpg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO