GP Malesia F1 2017: vince Verstappen, grande Vettel con la Ferrari

Successo per Verstappen davanti ad Hamilton nel Gran Premio di Malesia F1 2017, ma il vero protagonista è Vettel con la Ferrari.

KUALA LUMPUR, MALAYSIA - SEPTEMBER 29: Max Verstappen of the Netherlands driving the (33) Red Bull Racing Red Bull-TAG Heuer RB13 TAG Heuer on track during practice for the Malaysia Formula One Grand Prix at Sepang Circuit on September 29, 2017 in Kuala Lumpur, Malaysia.  (Photo by Clive Mason/Getty Images)

GP Maledia F1 2017 - Max Verstappen vince la sfida di Sepang, consegnando un importante successo alla Red Bull. Il pilota belga guadagna la gloria, ma il grande protagonista della giornata è stato Sebastian Vettel, autore di una gara maiuscola con la Ferrari. Anche se il quarto posto finale gli fa perdere altri punti in classifica iridata, il campione tedesco merita un applauso per la qualità della sua performance, dopo essere scattato dall'ultima posizione.

Piazza d'onore, nella gara odierna, per Lewis Hamilton, sempre più lanciato verso il sigillo mondiale con la Mercedes. Terzo posto per Daniel Ricciardo, sull'altra Red Bull. Alle spalle dell'unica "rossa" in gara sono giunti, nell'ordine, Sergio Perez, Stoffel Vandoorne, Lance Stroll, Felipe Massa ed Esteban Ocon, ultimo della top ten. Andiamo alla cronaca dell'evento agonistico odierno.

Prima dello start la Ferrari di Kimi Raikkonen accusa dei problemi. I meccanici sono costretti a spostare ai box la "rossa" del finlandese, che lascia libero il suo posto in griglia. Quando si accende il semaforo verde Hamilton conserva la leadership, seguito dalle Red Bull di Verstappen e Ricciardo. Poi Bottas, molto efficace al via sull'altra "freccia d'argento". Alle sue spalle Vandoorne, con Perez, Ocon, Stroll, Massa e Magnussen dietro di lui. Quando il contatore giunge alla quarta tornata, Verstappen si prende la posizione di Hamilton, insediandosi in testa.

Nei primi minuti di gara parte la furiosa rimonta di Vettel, che al settimo passaggio è già alle spalle di Alonso. Il pilota tedesco del "cavallino rampante" sente l'odore della decima posizione. Intanto, dopo pochi altri giri, cambia la geografia al vertice, con Bottas che supera Ricciardo, con una manovra molto incisiva. Nella stessa fase Perez scavalca Vandoorne, ma le attenzioni di tutti sono su Vettel, che si libera dell'ingombrante presenza davanti a lui di Alonso e Magnussen: ciò gli consente di recuperare il nono posto.

Con l'aiuto di alcune soste ai box e della sua azione molto determinata, il pilota di punta di Maranello, che segna anche il giro più veloce, al 21° passaggio è già in quinta posizione, ma deve ancora fare il suo pit stop. Sei giri dopo Hamilton rientra ai box, poi tocca agli altri piloti più rapidi in pista.

Quando mancano venti tornate alla bandiera a scacchi, la situazione di classifica nei piani più alti è la seguente: Verstappen, Hamilton, Ricciardo, Vettel, Bottas, Perez, Vandoorne, Stroll, Massa e Ocon. Vettel punta Ricciardo e si avvicina in modo incredibile all'australiano, ma poi dovrà desistere, per le condizioni delle sue gomme, abbondantemente sfruttate durante la rimonta. L'uomo di punta della Ferrari, a questo punto, vuole solo raggiungere il traguardo. Ce la farà, appena fuori dal podio. Tanto di cappello per la sua prestazione, davvero da incorniciare.

gp-malesia-f1-2017.jpeg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO