GP Malesia F1 2017: resoconto Pirelli della gara di Sepang

Un solo pit stop da supersoft a soft per tutti i piloti di testa nel GP Singapore F1 2017. Strategia opposta per Vettel.

KUALA LUMPUR, MALAYSIA - SEPTEMBER 30:  Kimi Raikkonen of Finland driving the (7) Scuderia Ferrari SF70H on track during qualifying for the Malaysia Formula One Grand Prix at Sepang Circuit on September 30, 2017 in Kuala Lumpur, Malaysia.  (Photo by Clive Mason/Getty Images)

GP Malesia F1 2017 - Onori della gloria per Max Verstappen, che torna a casa con il successo nella sfida di Sepang. Il pilota della Red Bull, partito dalla seconda fila, ha effettuato un solo pit stop da supersoft a soft. Scelta identica è stata effettuata da tutti i piloti dei piani alti della classifica, ad eccezione di Sebastian Vettel, protagonista con la sua Ferrari di una grande rimonta fino al quarto posto finale.

Il pilota tedesco del "cavallino rampante" era scattato dall'ultima posizione su pneumatici soft per cercare di recuperare terreno, optando per i supersoft nell'unico pit stop effettuato nello stesso giro del leader della corsa. La scelta è stata fruttuosa, grazie al passo di gara suo e della sua "rossa", che lo ha portato ai piedi del podio.

Ecco le parole di Mario Isola, responsabile Car Racing Pirelli: "Dopo le prove interrotte dal maltempo e dalla bandiera rossa, i team non avevano dati completi sui livelli di degrado negli stint più lunghi: questa era la sfida più importante. In gara la temperatura asfalto era attorno ai 40°, con un degrado basso su entrambe le mescole utilizzate: di conseguenza gli stint sono stati più lunghi del previsto". Seguono le grafiche del fornitore italiano degli pneumatici del Circus.

gp-malesia-f1-2017-pirelli-1.jpg

gp-malesia-f1-2017-pirelli-2.jpg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO