GP Brasile F1 2017: resoconto gara in chiave Pirelli

Sebastian Vettel, su Ferrari, ha vinto il GP Brasile F1 2017 con un solo pit stop. Unica sosta, ma strategia alternativa, per Hamilton, autore di una splendida rimonta con la sua Mercedes.

SAO PAULO, BRAZIL - NOVEMBER 12: Sebastian Vettel of Germany driving the (5) Scuderia Ferrari SF70H on track  during the Formula One Grand Prix of Brazil at Autodromo Jose Carlos Pace on November 12, 2017 in Sao Paulo, Brazil.  (Photo by Mark Thompson/Getty Images)

GP Brasile F1 2017 - La Ferrari torna a casa con un bel successo sulla pista di Interlagos: il team del "cavallino rampante", con Sebastian Vettel, ha guadagnato il gradino più alto del podio. Il pilota tedesco si è imposto con una strategia a un pit stop da supersoft a soft. La sosta ai box, per sostituire le gomme Pirelli, non gli ha fatto perdere la leadership, custodita in tutto l'arco della gara.

Due strategie alternative si sono messe in luce durante la corsa, interessando belle rimonte dalle retrovie. Lewis Hamilton, partito dalla pit lane con la sua Mercedes, ha recuperato in modo furioso, portandosi al quarto posto finale. Lui è stato uno dei cinque piloti ad aver scelto al via pneumatici soft anziché supersoft, utilizzando questi ultimi nelle battute conclusive della sfida carioca.

Daniel Ricciardo è partito su pneumatici soft dalla 14ª posizione in griglia, dopo aver subito una penalità, ed ha perso terreno dopo un contatto nelle prime fasi di gara. Costretto a un pit stop anticipato al primo giro, dove ha montato ancora pneumatici soft, ha poi optato per i supersoft nelle fasi avanzate della corsa. Anche il suo compagno di squadra Max Verstappen ha effettuato due pit stop, chiudendo al quinto posto con pneumatici supersoft.

gp-brasile-f1-2017-grafiche-pirelli-1.jpg

gp-brasile-f1-2017-grafiche-pirelli-2.jpg

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO