Cristiano del Balzo è morto: lutto nell'automobilismo

L'automobilismo si veste a lutto per la scomparsa di uno dei suoi uomini migliori sul piano umano: Cristiano del Balzo passa a vita migliore.

cr.jpg

Il mondo del motorsport piange la scomparsa di Cristiano del Balzo che, fino al 2015, ha diretto per più di 20 anni la Scuola Federale CSAI, facendone un punto di riferimento nel settore. Diverse generazioni di piloti hanno in lui il padre spirituale, anche grazie al ruolo, esercitato fino ai nostri giorni, di istruttore nel settore Velocità.

Persona pulita e intelligente, "Gero" (questo il suo pseudonimo) ha dato tanto all'automobilismo, senza mettersi in vetrina, ma con l'umiltà e la dedizione che appartiene ai grandi. Nel suo passato tante avventure sportive come pilota, su scenari prestigiosi come quello della Targa Florio, di Zeltweg, Kyalami e Hockenheim. Al Gran Premio del Mugello entrò in azione diverse volte, guidando anche la Ferrari.

Come riferisce il sito ufficiale di ACI Sport, la sua attività nella gare a lunga percorrenza durò fino al 1987, quando prese parte alla 500 km di Imola con una BMW M3. Oggi si avverte la sua mancanza, per il suo profilo professionale e per uno spessore umano fuori dal comune. Noi di Motorsportblog.it ci sentiamo vicini ai familiari e agli amici in questo momento di sconforto per la grave perdita.

La messa sarà celebrata nella Chiesa di San Giovanni a Campagnano di Roma, martedì 28 novembre alle 12.00.

Foto | Facebook.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO