Coppa Italia, riparte il Campionato Turismo di Peroni

Il prossimo weekend segnerà la ripartenza della Coppa Italia, il campionato Turismo organizzato da molti anni dal Gruppo Peroni.

campionato-turismo-peroni.jpeg


Di N.M.B.

Il prossimo weekend segnerà la ripartenza della Coppa Italia, il campionato Turismo organizzato da molti anni dal Gruppo Peroni. Inizialmente la serie era chiamata Challenge Italiano e disputava gran parte delle sue gare tra Vallelunga e Magione, poi a partire dal 1996 ha adottato il nome Driver’s Trophy cominciando ad estendersi sulle altre piste italiane e quindi dal 2009 ha assunto l’attuale nome Coppa Italia, con l’ambizione di colmare il vuoto lasciato dalla fine del Campionato Italiano Turismo.

La novità di quest’anno è la scomparsa della Coppa Italia GT che assume la nuova denominazione Novecentoundici Race Cup limitandosi alle sole Porsche. La categoria Turismo anche quest’anno si suddivide in due Divisioni, ciascuna delle quali suddivisa in due classi, e nella prima spicca la cospicua presenza di TCR. Tra queste brilla la Honda Civic TCR in specifica 2018 del pilota di Gorgonzola Luigi Bamonte, curata dalla MM Motorsport. Al suo fianco scenderà in campo su una altra Civic Fabio Fabiani, pilota con esperienze in molti campionati internazionali.

Saranno numerose le Seat Leon che daranno loro filo da torcere a cominciare dalla vettura ex-BF pilotata dal barese Francesco Palmisano. Un’altra Leon, appartenuta ad Alessandro Revello, la piloterà il forte pilota di Gubbio Omar Fiorucci che ha già collaudato il nuovo mezzo sul campo alla scorsa Cento Miglia di Magione. Riccardo Ruberti, campione lo scorso anno della Seconda Divisione, esordisce quest’anno su una Audi RS3 LMS TCR a cambio sequenziale. Non mancheranno le Bmw M3. In particolare spicca la versione in specifica E92 pilotata da Riccardo ed Alberto Fumagalli, che quest’anno, dopo l’interruzione delle attività da parte della Zerocinque Motorsport, passa nei ranghi del Team Piloti Forlivesi di Bruno Simoncelli.

Con le E92 Super 2000 si confermano in gara nella Coppa Italia Fabrizio Montali e Massimiliano Milli. Conferma poi il suo impegno nella categoria Federico Borrett, al volante della Bmw M3 E36 con cui lo scorso anno si era aggiudicato il titolo della prima Divisione. Una altra M3 E36 la guida il milanese Eugenio Mosca.

Spicca poi il ritorno dell’austriaco Rene Terlep e della Dueller Motorsport, team da sempre attivo nel quadro dei campionati di Sergio Peroni. La M3 E46 rosso-nero-bianca è di nuovo pronta a ruggire. Sempre in gara infine le M3 E36 ex-M3 Revival Cup. Al Mugello sono previsti al via Rosario Sapuppo e Pierpaolo Pietrini con la M3 della Scuderia Etna, Stefano Tassi con la Bmw della Ati Car e Massimo Orlandini con il bolide curato dalla GTM. Conferma il suo impegno la DC Racing con una Renault New Clio per Pierre Scarpellini ed una Abarth 595 Trofeo per l’abruzzese Alfredo Di Cosmo.

Contro di loro, in Seconda Divisione, troveranno la Renault Clio Rs 2000 del bresciano Raffaele Lissignoli. E sempre in Seconda Divisione esordio per la Seat Ibiza di Marco De Dominicis in configurazione Racing Start. Il calendario della Coppa Italia subisce un certo rimescolamento rispetto alle scorse stagioni. Confermata la partenza al Mugello questo weekend, la seconda prova sarà a Misano Adriatico il 6 Maggio. Tempo due settimane e si scenderà in campo in Lombardia, all’Autodromo di Franciacorta.

Ancora due settimane e sarà già tempo di quarta prova all’Autodromo di Vallelunga, quindi il 24 Giugno si torna in Lombardia nell’Autodromo Nazionale di Monza. Un mese circa di pausa e quindi gara estiva in una collocazione insolita, all’Autodromo Riccardo Paletti di Varano de Melegari presso Parma. Ultime due gare in autunno con l’evento di Imola anticipato al 16 Settembre e l’epilogo quest’anno fissato a Misano il 21 di Ottobre. Invariato il format sportivo con doppia gara da venti minuti secchi senza giri extra. Nonostante l’agguerrita concorrenza di TCR Italy e Super Cup la Coppa Italia ha saputo mantenere un buon livello di iscritti ed un certo assortimento di mezzi. La caccia per succedere ai campioni 2017 Borrett e Ruberti è appena cominciata e sono moltissimi i papabili al titolo…

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO