Formula 1: ombre sul futuro della FOTA



La FOTA, l’Associazione dei Costruttori non è mai finora riuscita ad avere quel ruolo e quel peso politico per cui è nata, anche per la poca intesa e diversità di vedute tra i membri che la compongono.

Ultimo nodo affrontato in occasione del GP di Corea è stato l’RRA (Resource Restriction Agreement) discussione imposta dalle polemiche innescate dalle accuse rivolte alla Red Bull di sforare abbondantemente il tetto di spesa: riunione finita con un nulla di fatto.

Ora la discussione è stata rimandata ad Abu Dabhi il 13 novembre, ma mettere d’accordo gli undici membri e soprattutto convincerli ad avere fiducia reciproca non sarà facile.

La situazione ormai è arrivata ad un capolinea, se la Fota non è in grado di essere coesa e prendere delle decisioni chiare vengono meno le ragioni della sua creazione, e non avrebbe più senso continuare, almeno queste sono le opinioni espresse da alcuni team manager come Domenicali e lo stesso Chris Horner: vedremo cosa succederà ad Abu Dhabi.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: