Positivo weekend per Carboni a Monza

Nonostante la sfortuna Carboni brilla con la Wolf GB08 Thunder

carboni-monza.jpg

L'Autodromo di Monza vede l'esordio del nuovo corso del Campionato Italiano Prototipi. Abbandonata la formula che per quasi trenta anni ha concesso totale libertà nell'uso di motori e telai, la serie è diventata un monomarca con telai Wolf a motorizzazione Aprilia. Tra le venti Sport ammesse al via a Monza spiccava quella della Best Lap pilotata dal bagnorese Gianluca Carboni, da sempre beniamino di motorsportblog.

Il viterbese ha iniziato il weekend in maniera tribolata con la prima sessione di libere totalmente saltata a causa di un problema tecnico. Non è stato il solo a dover accusare problemi, una simile situazione era comunque ampiamente prevista dato che diverse vetture sono state ultimate solo ad un paio di settimane dall'evento monzese. Già nella seconda sessione di libere Carboni è stato assecondato dal mezzo cogliendo un buon sesto tempo nonostante la totale assenza di riferimenti. Nuove difficoltà tecniche nelle qualifiche ufficiali col cambio che ha costretto Carboni ad accontentarsi dell'ottavo posto in griglia.

In Gara 1 la parità di prestazioni e l'irruenza di vari concorrenti ha generato una mischia alla Prima Variante, anche Carboni ha pagato dazio andando lungo sull'erba. Rientrato diciottesimo, Carboni ha iniziato ad inanellare una serie di sorpassi incredibile che lo ha riportato quinto. La malasorte ha però messo ancora lo zampino con la rottura della catena, forse sollecitata proprio dalla scorribanda fuori pista oppure lesionata dai detriti lasciati sul campo da qualche avversario. Carboni veniva comunque classificato al tredicesimo posto assoluto nella gara vinta dal ternano Lorenzo Pegoraro. Anche Andrea Gagliardini, altro beniamino di motorsportblog, ha dovuto arrendersi anzitempo per un problema tecnico venendo classificato all'ultimo posto.

Nella seconda manche Carboni è scattato bene dal tredicesimo posto al via e forte della maggiore esperienza ha rimontato cinque posizioni. La sfortuna però non ha voluto demordere ed ha colpito ancora, sotto forma di un inconveniente al cambio che ha fatto retrocedere il bagnorese fino alla undicesima posizione. Carboni però ha dimostrato di essere più forte della sfortuna, risalendo di nuovo la classifica fino al quinto posto finale, superando in extremis l'ex-protagonista della Formula 3 Federale e Formula Renault 2000 Stefano Attianese. Quanto a Gagliardini, seconda gara ancora sfortunata con un nuovo guasto meccanico che lo ha costretto alla resa prima del tempo, con classificazione al quindicesimo ed ultimo posto.

A vincere ancora una volta Lorenzo Pegoraro davanti a Simone Riccitelli. Nonostante le fatiche ed i problemi l'opinione di Carboni sulla nuova formula del Campionato Italiano Sport Prototipi è estremamente positiva. La Wolf GB 08 Thunder è una macchina divertente e bella da pilotare, anche se prevedibilmente difetta della migliore affidabilità. Le premesse per un campionato spettacolare ci sono comunque tutte visti i tanti sorpassi messi a segno nel weekend. Per Carboni e Gagliardini appuntamento a Misano Adriatico già il 16 e 17 Giugno per la seconda gara della stagione.

N.M.B.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 51 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO