Formula 2000, a Monza Zeller risponde a Bracalente

Il marchigiano vince la prima manche ma è eliminato da un guasto meccanico prima di gara 2

f2000-monza.jpg

Con venti vetture al via il Formula 2000 Trophy scende in pista a Monza per la terza prova stagionale, la prima sul suolo italiano. L'alleanza con la serie austriaca sponsorizzata dalla Remus assicura un weekend agguerrito e spettacolare. In prima manche vittoria per Alessandro Bracalente con la Dallara 312 Volkswagen della Pave. Il marchigiano ha stavolta avuto la meglio sulla Dallara Mercedes dell'elvetico Sandro Zeller, sua bestia nera nel precedente round di Zeltweg. L'elvetico, dopo avere subito l'attacco vincente di Bracalente, è stato protagonista di una toccata con Riccardo Perego che ha eliminato il protagonista della classe 2 del Trofeo F2000. Zeller è stato subito sanzionato con una penalità di venticinque secondi che lo ha retrocesso oltre la decima posizione. A completare il podio assoluto quindi sono stati Andrea Cola su Dallara F312 Mercedes e Kurt Bohlen con una Dallara F308 Volkswagen. Per quanto riguarda la serie F2000 podio completato da Antonino Pellegrino con la Dallara F311 Volkswagen e da Renato Papaleo con la Dallara 308 Fiat Powertrain. L'unico altro concorrente del Trofeo di Piero Longhi a passare sotto la bandiera a scacchi è Marco Marotta, nono assoluto con una Dallara 308 Fiat della Pave Motorsport. Perego viene classificato sedicesimo, mentre Dino Rasero ed Antoine Bottiroli sono entrambi costretti al ritiro. Il primo torna ai box per le conseguenze di una toccata con Paolo Brajnik, il secondo si arresta per noie meccaniche alla Dallara F312 Mercedes. In seconda manche subito una amarezza per i colori italiani con Bracalente immediatamente out per noie meccaniche che precludono anche la partenza dalla pit-lane. Zeller allunga privo del suo principale avversario, ma alle sue spalle si mette in mostra Dino Rasero che occupa il secondo posto davanti a Perego e Papaleo. Un testacoda però elimina Rasero dai giochi e costringe all'ingresso della Safety Car. Al nuovo via Zeller riprende ad allungare mentre Perego rimane saldo al secondo posto, davanti a Bohlen. Pellegrino e Bottiroli restano vittime di testacoda separati ma lo svizzero riesce a recuperare rapidamente e scavalcare Papaleo. La bandiera a scacchi saluta la vittoria assoluta di Zeller mentre per il Trofeo F2000 a fare festa è Perego, vincitore con una vettura di Classe 2 davanti a Pellegrino, Papaleo, Marotta e Bottiroli. Per quanto riguarda gli italiani iscritti alla serie austriaca, Cola è sesto e Luca Iannaccone -il "globetrotter" visti i suoi trascorsi nei campionati di Formula 3 di Grecia, Centro Europa, Germania e Austria- è tredicesimo con la Dallara F306 Volkswagen peggiorando di una posizione rispetto alla prima manche. Brajnik, iscritto con licenza serba, si riscatta e chiude ottavo con la Dallara 308 VW. Il prossimo appuntamento sarà di nuovo fuori dai confini nazionali, a Most in Repbblica Ceca il 24 Giugno.

N.M.B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO