Lotus Cup, a Vallelunga vento di...Guerra

Splendida doppietta sotto il solleone di Vallelunga

34366832_10217045194981354_7250762002400804864_n.jpg

La Lotus Cup fa tappa all'Autodromo di Vallelunga offrendo al pubblico due gare piuttosto combattute e spettacolari. Già nella prima manche brilla la stella di Francesco Guerra che va a vincere con un margine di quasi sette secondi su Michael Cordini. Al terzo posto chiude un ex-protagonista della Seat Ibiza Cup, Matteo Zucchi. Ed al quarto posto termina un altro ex-protagonista della Ibiza Cup, il giovane Nicolò Liana. L'italo-svizzero Franco Nespoli termina la gara al quinto posto dopo un aspro duello con Matteo DeFlorian. Dietro di loro giunge "Mark Speakerwas", il nom-de-bataille di Marco Cassera, che riesce facilmente a regolare Giampiero Cristoni.  Nono posto per Andrea Rayneri mentre brivido all'ultimo giro nella lotta per la decima posizione con il testacoda alla Roma di Stefano Zerbi, che lascia via libera al veterano della categoria Vito Utzieri. Gran peccato per il ritiro a pochi minuti dalla fine dell'ex-pilota della Mitjet Italian Series Giacomo Giubergia.

Nella seconda manche non si schiera Cassera ed il migliore al via è Cordini. Dopo solo un giro però sale in cattedra Matteo Zucchi che comanda nelle prime battute con alle spalle Guerra, riuscito a sua volta ad avere la meglio su Cordini. Nel frattempo le alte temperature mettono in crisi alcune meccaniche. Per Nespoli arriva il rientro ai box con ritiro dopo due giri, poi Rayneri è costretto ad una sosta ai box che gli fa perdere tre giri relegandolo irrimediabilmente in fondo. Tuttavia, il colpo di scena arriva dopo cinque tornata con Zucchi costretto a ridurre la velocità perdendo prima la leadership, ad appannaggio di Guerra, e poi molte altre posizioni. Alle spalle di Guerra lottano DeFlorian, Liana e Cordini e la bagarre costa cara al secondo che perderà terreno sul finale di gara dovendo accontentarsi della quarta posizione. Per Guerra intanto è doppietta, davanti a Cordini e DeFlorian. Stavolta Giubergia non ha problemi e chiude quinto davanti a Cristoni, Utzieri e Zerbi. Prossimo appuntamento tra poche settimane a Monza.

N.M.B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO