Rally Italia Sardinia, si inizia nel segno delle Hyundai

In crisi Ogier solo quinto

mikkelsen.jpg

Dominio Hyundai nella primissima parte del Rally Italia Sardinia in programma sugli sterrati sardi. Dopo avere rischiato il forfait per un incidente nello Shake Down, Andreas Mikkelsen ed Anders Jaeger sono leader dopo la quinta prova speciale con la I20 Coupe davanti all'attuale leader della classifica mondiale, il belga Thierry Neuville affiancato da Nicolas Gilsoul.

Rimane però sempre molto vicino, con un ritardo di soli sedici secondi dal leader, Ott Tanak con la Toyota Yaris WRC. Non accenna a finire il periodo critico del pluricampione del mondo Sebastien Ogier che con la Ford Fiesta Wrc occupa solamente il quinto posto, per di più preceduto anche dai compagni di team Teemu Suninen e Mikko Markkula.

In difficoltà anche Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila che con la seconda Yaris WRC sono solo sesti. Anche Esapekka Lappi fatica a carburare ed occupa il decimo posto, di fatto il peggio piazzato dei piloti WRC ufficiali -Il privato Martin Prokop con la Ford Fiesta RS WRC è infatti diciottesimo-. La Citroen, dopo l'appiedamento di Kris Meeke, schiera Mads Ostberg che è settimo e Craig Breen che occupa il nono posto.

Nel nutrito gruppo delle R5 iscritte per il WRC 2 Ole Kristian Veiby fatica a contenere la C3 R5 di Stephane Lefebvre che è dietro di appena quattro secondi. Non solo: al terzo posto troviamo Pierre-Louis Loubet con la Hyundai i20 R5. L'Italia è ben rappresentata da Fabio Andolfi che occupa il quinto posto di classe WRC 2 con la Skoda Fabia R5 della Motorsport Italia, che schiera anche il messicano Benito Guerra.

L'italo-rumeno Simone Tempestini è ventesimo assoluto con una Citroen C3 R5, mentre il migliore dei piloti sardi è Giuseppe Dettori con la Skoda Fabia R5 davanti alla Peugeot 208 T16 R5 di Francesco Marrone. Tra le numerose Wild Card italiane schierate per questa gara purtroppo va detto che Tommaso Ciuffi è stato costretto allo Stop con la trasmissione della sua Peugeot 208 R2B rotta. La gara riprenderà alle 15.01 con il sesto passaggio sugli sterrati di Tula.

N.M.B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO