Mini Challenge, a Misano vittorie per Sandrucci ed Alcidi

Santamaria e Riccardo Urbani sbancano la Lite

p90310098_highres_16-06-2018-mini-chal.jpg

Il Mini Challenge 2018 fa tappa per il terzo evento stagionale al Misano World Circuit e sforna due gare combattute e spettacolari con ben ventuno vetture al via.

Gara Uno


Il via della prima manche è subito al calor bianco ed alla Quercia si toccano diverse vetture senza però che si verifichino ritiri. Tra i piloti protagonisti della bagarre anche Davide Valsecchi che subirà un Drive Through e quindi anche dieci secondi di penalità. Gustavo Sandrucci emerge dalla bagarre ma alle sue spalle ringhiano in diversi tra cui Roberto Gentili, Gabriele Torelli e Luca Rangoni. Tra i piloti della classe Lite grosso brivido per una toccata tra Krasonis e Andrea Bruno D'Angelo che si intraversa e compie una escursione a tutta velocità sull'erba, perdendo molte posizioni. Le alte temperature che si registrano sulla pista rivierasca mettono in crisi le gomme di molti concorrenti favorendo diversi fuori pista tra cui quello di Alessio Campoli. Anche i freni iniziano a risentire del caldo e la vittima più importante è Gabriele Torelli che è costretto al rientro ai box. Lo stesso Krasonis viene tradito dai freni ed esce di pista alla Quercia in maniera piuttosto spettacolare, per sua fortuna la Mini non si ribalta ed il greco se la "cava" con il semplice ritiro. Anche il suo principale rivale per la vittoria di classe, Federico Ugo Bagnasco, è costretto alla resa. In testa Sandrucci è scatenato e contiene bene Gentili, Rangoni ed il rimontante Alessio Alcidi fin sotto la bandiera a scacchi. Recupera bene anche Tobia Zarpellon che chiude quinto davanti a Gabriele Giorgi, penalizzato dalla bagarre nella prima parte di gara. Da segnalare che oltre a Valsecchi anche Campoli viene sanzionato con dieci secondi di penalità, che però non compromettono il suo nono posto ottenuto sul campo. Tra le vetture Lite la vittoria arride all'italo-tedesco Marco Santamaria, che dopo avere diviso la macchina con Leonardo Baccarelli ed Alessandro Alcidi stavolta si fa affiancare dal figlio d'arte eugubino Riccardo Urbani, protagonista della Bmw 318 Racing Series di Magione. Secondo è Andrea Tronconi mentre D'Angelo, dopo lo spavento di metà gara, è terzo davanti a Cornicchia e Suerzi Stefanin.

Gara Due


Paolo Petriccione parte dalla pole forte dell'ottavo posto della prima manche, ma le gomme lo tradiscono quasi subito ed il pilota della Auto Ikaro è fortunato a controllare la propria Mini dopo una pericolosissima sbandata. L'usura delle gomme tradirà anche Gabriele Giorgi che perderà un giro ai box. Il tuderte Alessio Alcidi intanto prende il comando per non mollarlo più fino alla bandiera a scacchi, con Torelli che stavolta amministra meglio la vettura ed incamera un buon secondo posto. Alle sue spalle si mette in mostra Davide Valsecchi che. con una rimonta da manuale a suon di sorpassi, arriva ad artigliare la terza posizione assoluta. Il buon Valsecchi arriva anche ad insidiare Torelli, che però per una manciata di millesimi conserva l'argento. Rispetto alla pirotecnica gara del sabato, la corsa è più tranquilla per quanto riguarda la categoria Pro. Invece tra i Lite si registra un'altra collisione tra D'Angelo e Krasonis con quest'ultimo costretto ancora al ritiro prima della bandiera a scacchi. D'Angelo riesce anche stavolta a rientrare in pista "indenne", ma nella prossima gara di campionato sarà sanzionato con due posizioni in meno sulla griglia di partenza. A contendersi il successo tra i Lite sono Riccardo Urbani, subito velocissimo all'esordio, e Alessandro Suerzi Stefanin. Il figlio del popolare "salitaro" Gianni ha una marcia in più e come se non bastasse Suerzi riceve anche cinque secondi di penalità. Per l'eugubino arriva quindi una bella vittoria di classe mentre Bagnasco junior chiude "solo" terzo di classe davanti a Tronconi ed a Krasonis comunque classificato. Il figlio del popolare Vittorio mantiene comunque la leadership della classe Lite. Il prossimo round del Mini Challenge sarà al Mugello il 14 e 15 Luglio.

N.M.B.

 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO