Coppa Italia, spettacolo a Monza

D'Aste fuori gioco in Seconda Manche

borrett-vallelunga.jpg

La Coppa Italia Turismo fa tappa all'Autodromo di Monza e regala subito emozioni fin dalla prima gara. Dopo una serie di battute a vuoto Federico Borrett si impone nella prima manche grazie ad una ottima partenza. La Bmw M3 E36 del triestino ha la meglio sul gruppo di TCR capeggiato dalla Seat Leon di Matteo Bergonzini, che terminerà secondo con un ritardo di un secondo ed otto decimi. Al terzo posto giunge Stefano D'Aste con la Lotus Elise Cup PB-R. Enorme poi il ritardo degli altri concorrenti. Penalizzato da una pessima partenza Samuele Piccin chiude quarto con la Honda Civic TCR della MM Motorsport davanti al compagno di team Marco Bizzaglia. Il romano è costretto ad utilizzare una vettura differente da quella portata in gara a Vallelunga a causa dell'incidente del pugliese Davide Nardilli nella gara TCR Italy a Misano, ma riesce ad adattarsi rapidamente al nuovo mezzo ed a conquistare un ottimo piazzamento. Sconfigge in volata la Seat Leon TCR di Alberto Biraghi, mentre più staccato conclude Riccardo Ruberti con la Audi RS3 LMS della Super 2000. Nuovi problemi per Riccardo Fumagalli che alla Ascari sbaglia e precipita in classifica con la sua Bmw M3 E92 curata dal Team Piloti Forlivesi. Sotto la bandiera a scacchi passa solo decimo, alle spalle della Lotus Elise di Mauro Guastamacchia e della Honda Civic Type-R del rientrante Luigi Bamonte, ormai ristabilitosi da una operazione. In Seconda Divisione, nonostante le poche auto al via lo spettacolo non manca con Rino De Luca vincente al volante della Honda Civic Type-R. Stefano Tassi però non demorde e chiude secondo con la Bmw M3 E36 della Ati Car, terza posizione per il farmacista piacentino Silvio Bossi con la Bmw 318 Trofeo impiegata appena una settimana fa a Magione da Gianni Bellandi e Francesco Brugnoni.

In Seconda Manche c'è subito una neutralizzazione per l'incidente di Rosario Sapuppo alla Ascari. Alla Prima Variante invece Stefano D'Aste era stato spinto in testacoda rovinando la trasmissione della Lotus Elise e non riuscendo così a ripartire. Dopo la Safety Car il gruppo riparte a ritmo indiavolato e Borrett contiene l'attacco di Fabio Fabiani conquistando una perentoria doppietta. Terzo posto per Edoardo Barbolini con la Leon della BF davanti a Ruberti, Bamonte ed Alberto Fumagalli. Alberto Biraghi, scontato un Drive Through in quanto ritenuto responsabile della situazione critica di inizio gara alla Prima Variante, chiude nono alle spalle di Omar Fiorucci. L'eugubino chiude nel migliore dei modi il weekend sulla pista lombarda. In Seconda Divisione Camillo Piccin porta ancora alla vittoria la Civic Type-R davanti a Stefano Tassi che conserva la leadership di categoria. Terzo posto per Franco Barin con la Renault Clio della DC Racing, che schiera anche una Bmw M3 E36 pilotata da Eugenio Mosca e Claudio Magnani. Il bolide bavarese incamera un quindicesimo ed un settimo posto assoluto. Roberto Vanni all'esordio sulla pista di Monza chiude la graduatoria di 2.Divisione. Nessuna fortuna per Guastamacchia fermato a pochi giri dalla fine dal motore. Prossima gara di Coppa Italia Turismo il 22 Luglio a Varano de'Melegari.

N.M.B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO