Weekend sfortunato per Gagliardini e Carboni

Gagliardini perde la vittoria in Gara Uno a poche curve dalla fine

Andrea Gagliardini (Best Lap,Wolf GB08 Thunder-Aprilia RSV4 #14)

Il weekend di Andrea Gagliardini e Gianluca Carboni all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per l'ultima gara del Campionato Italiano Sport Prototipi prima della pausa estiva si rivela costellato di problemi e colpi di sfortuna. Eppure il morale per i due piloti Best Lap era elevato alla luce degli ottimi piazzamenti ottenuti al Mugello Circuit appena due settimane fa.

Prove Ufficiali


prototipi-imola-1.jpg

Già nelle prove ufficiali si capisce che per Gagliardini non sarà un weekend facile. La concorrenza degli altri primattori della serie è durissima ed anche i compagni di team Dario Capitanio e Lorenzo Pegoraro "sgambettano" Gagliardini. Alla fine la pole position va al figlio d'arte Simone Riccitelli davanti a Mirko Zanardini mentre Gagliardini è "solo" quinto davanti a Carboni. La Best Lap monopolizza quindi la terza e la seconda fila alla luce dei tempi di Capitanio e Pegoraro.

Gara Uno


Claudio Giudice (Scuderia Giudici,Wolf GB08 Thunder-Aprilia RSV4 #1)

Dire che la prima manche è estremamente combattuta è un eufemismo. Dopo pochissimi metri di gara Nicola Neri si ritrova a muro con la Wolf GB 08 Thunder della Kinetic causando subito una neutralizzazione. Le ostilità vengono dunque congelate fino alla rimozione del prototipo danneggiato. Al nuovo via Gagliardini prende coraggio e si installa nel gruppo di testa formato tra gli altri da Simone Riccitelli, Mirko Zanardini, Giacomo Pollini e Claudio Giudice. La corsa è difficilissima e ne sa qualcosa Lorenzo Pegoraro che alla Tosa si aggancia con Stefano Attianese perdendo posizioni preziose. Gagliardini intanto si consolida in seconda posizione, pronto a lottare per conquistare la vetta. Al nono giro Riccitelli viene eliminato da un improvviso problema tecnico cedendo dunque la posizione a Gagliardini. Sembra che per il pilota Best Lap l'appuntamento con la vittoria sia finalmente realtà, invece all'ultimo giro, a poche curve dalla fine, Gagliardini rallenta alla Variante Alta a causa delle bandiere gialle per l'incidente di Giacomo Pollini. Giudice non perde tempo ad attaccarlo e riesce a portarsi in testa, per il laziale c'è solo un secondo posto beffardo. A completare il podio è lo svedese Simon Hulten.

Gara Due


Andrea Gagliardini (Best Lap,Wolf GB08 Thunder-Aprilia RSV4 #14)

La seconda manche vede Gagliardini in difficoltà. Il laziale fatica a reggere il ritmo dei migliori e lotta per la sesta-settima posizione. A danneggiare Gagliardini un pericoloso dritto sulla ghiaia della Villeneuve che per fortuna viene controllato perfettamente evitando una perdita di controllo che sarebbe certamente culminata in un ritiro cruento. La Wolf però accusa il colpo a livello meccanico e perde progressivamente terreno nei confronti del gruppo di testa. Sul finire della gara Gagliardini potrebbe portarsi sesto superando un Davide Uboldi ormai in crisi di pneumatici dopo una dura lotta per il podio, ma l'assalto non riesce e Gagliardini si deve accontentare della settima posizione. Che diventa poi sesta nel post-gara allorché Zanardini giunto quarto al traguardo subisce la squalifica. La delusione nel gruppo di Gagliardini resta comunque grande, appena mitigata dalla vittoria del compagno di team Lorenzo Pegoraro che torna in testa al campionato. Il round di Vallelunga di Settembre sarà l'ennesima occasione per conquistare l'agognato successo.

Weekend difficile per Gianluca Carboni


Gianluca Carboni (Best Lap,Wolf GB08 Thunder-Aprilia RSV4 #5)

Gianluca Carboni comincia la prima gara nel migliore dei modi installandosi nel gruppo di testa ed occupando a lungo la terza posizione. Il bagnorese però subisce nella seconda metà di gara l'attacco di Pollini retrocedendo così in quarta posizione. La possibilità di recuperare la posizione a causa dell'incidente che eliminerà Pollini alla Variante Alta viene stroncata da un errore di Carboni alla Tosa. Il bagnorese va largo e percorre un lungo tratto sull'erba retrocedendo ai margini della Top Ten. Alla fine arriverà solo un decimo posto ricco di rimpianti. Nella seconda manche la Wolf non vuole proprio saperne di andare. Nonostante l'impegno profuso da Carboni, la rossa sport della Best Lap rimane ai margini della Top Ten lottando con la Wolf di Simone Borelli. Alla fine arriverà, a tavolino, una decima posizione che fa certamente male al morale del viterbese. L'impegno di Vallelunga rappresenta quasi una ultima spiaggia per Carboni. Riuscirà a conquistare la ambita vittoria ed ad aiutare Lorenzo Pegoraro nella conquista del primo titolo del "nuovo corso" del Campionato Italiano Sport Prototipi?

N.M.B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail