CEM, a Ilirska Bistrica comincia il rush finale

Christian Merli vicino al titolo

Il Campionato Europeo della Montagna inizia il suo rush finale che lo porterà a metà mese in Croazia alla cronoscalata di Buzetski Dani Most. La prima Domenica di Settembre la carovana europea farà tappa in Slovenia, ad Ilirska Bistrica, con uno schieramento che comprenderà anche molti dei big del Campionato Austriaco e molti Croati. Per la vittoria assoluta Christian Merli è il favorito d'obbligo e con la sua Osella ufficiale potrebbe conquistare il suo primo titolo europeo con una gara d'anticipo. Attenzione però agli altri italiani capeggiati da Simone Faggioli con la Norma M20 FC ed ai formulisti Renzo Napione e Fausto Bormolini con le Reynard K02. Sebastien Petit con la sua Norma M20 FC Mugen è a sua volta in lizza per il successo parziale così come Laszlo Szasz con la Reynard. Spicca il ritorno di Patrik Zajelsnik con un'altra Norma M20 FC Mugen. Al volante di vetture Norma gareggeranno anche Ferdinand Madrian, Dusan Neveril e Fabien Boudouban. Tra le numerose vetture E1 spicca la Lancia Delta di Fulvio Giuliani, tra i suoi avversari spicca Philippe Schmitter con la potentissima Renault RS01. Nel Gruppo A elenco lungo e vario con protagonisti il ceco Lukas Vojacek sulla Subaru Impreza Sti e l'austriaca Kerstin Taus su identica vettura. Molte le Honda Civic Type-R al via con al volante gli italiani Tonino Cossu e Luca Zuurbier, l'austriaco Chris Andre Mayer e lo sloveno Ales Prek. Al via anche la Alfa Romeo 147 di David Dedek. Duello tra Lancer in Gruppo N con protagonisti Tomas Vavrinec e Peter Ambruz. Tra le GT favoritissimo Pierre Courroye con la McLaren contro l'identica vettura di Jan Milon e la Lamborghini Gallardo di Martin Jerman. Tra i mostri ruggenti del Campionato Austriaco spiccano la Ford Mondeo di Franz Roider, la Mitsubishi Lancer di Christian Schweiger, la BMW M3 E36 di Mario Kremener, la Peugeot 306 di Kurt Ritzberger, la Opel Kadett di Hermann Blasl e la VW Golf TFSI di Karl Schagerl. Tra le Storiche molti gli italiani al via nonostante la concomitanza con Pedavena e tra questi spiccano Florian Rottonara su Giannini ed i fratelli Uberto ed Andrea Bonucci. Uberto al volante della Osella Pa9/90 è in cerca di punti preziosi per la conquista del titolo continentale .Al via anche Roberto Dal Cin con la De Tomaso Pantera, Enrico Lena con la Lancia Fulvia, Giovanni Pagliarello con la Abarth Bialbero, Stefano Meggiorin con la VW Scirocco e Lino Bertozzi con la Fiat Ritmo 75. Grande incognita del weekend sarà il tempo che si preannuncia perturbato e potrebbe rimescolare le carte. L'attesa per il penultimo atto del CEM cresce ora dopo ora...

N.M.B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail