Wales Rally in chiaroscuro per la Toyota

Un guasto al radiatore spegne i sogni di vittoria di Tanak

Il Wales Rally GB, penultima prova europea del Mondiale Rally 2018, si chiude con molti rimpianti per la Toyota Gazoo Racing. Il weekend non era iniziato bene con l'incidente nello shakedown di Ott Tanak che aveva costretto i meccanici agli straordinari per permettere all'estone di prendere il via della gara. Tanak, dopo una primissima speciale di studio, passava all'attacco a partire dalla seconda PS, il primo passaggio di Clocaenog, siglando il miglior tempo e portandosi in testa al gruppo. L'estone, con Martin Jarveoja sul sedile di destra, controllava agevolmente le operazioni guadagnando terreno nei confronti dei diretti rivali in ottica titolo, Sebastien Ogier su Ford Fiesta Wrc e Thierry Neuville con la Hyundai i20 Coupè Wrc. I problemi palesati dal belga facevano addirittura pensare ad un possibile aggancio di Tanak alla vetta della classifica mondiale. Tutto però è sfumato nella sedicesima speciale, il secondo passaggio sugli sterrati di Sweet Lamb Hafren. La Yaris accusava un cedimento al radiatore costringendo Tanak a fermarsi per non rovinare irrimediabilmente il propulsore. Con Tanak retrocesso fuori dalla zona punti, a tenere alto l'onore della Toyota Gazoo Racing ai vertici della classifica ci pensavano Jari-Matti Latvala e Miikka Anttila e Esa-Pekka Lappi e Janne Ferm. I due equipaggi finnici si portavano stabilmente alle spalle del nuovo leader Ogier con Latvala che consolidava la piazza d'onore cercando di limitare il distacco nei confronti del capolista. Alla fine Ogier riusciva a mantenere la leadership fino al palco d'arrivo conquistando una vittoria che lo rilancia a pieno titolo nella lotta per il titolo. Latvala e Lappi completavano il podio nell'ordine; la loro performance corale permette se non altro alla Toyota di mantenersi al comando nella classifica Costruttori. Quanto a Tanak, terminava la corsa diciannovesimo ma riusciva a raggranellare quattro punti nella Power Stage restando così ancora in corsa per il titolo, anche se il ritardo nei confronti di Neuville e Ogier si è fatto più cospicuo. A fine mese, in Catalogna, ci sarà la penultima gara di campionato.

N.M.B.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail