Smart EQ Cup, grande bagarre a Magione

Doppietta di Ferri sul bagnato di Magione

Quarto evento stagionale per la Smart EQ Cup che fa tappa sul piccolo circuito umbro di Magione. Sono in diciotto i concorrenti a scendere in campo in Umbria con diversi debutti che impreziosiscono lo schieramento della innovativa serie riservata alle Smart elettriche.

Gara 1


La prima manche è dominata da Fulvio Ferri, che non teme il bagnato ed allunga deciso sul resto del gruppo. Nonostante le precarie condizioni meteo, che impongono la partenza dietro Safety Car, le Smart EQ si comportano egregiamente dimostrando una eccellente affidabilità. Nessuno dei diciassette piloti partiti -Alessandro Verna non si presenta in griglia- è infatti costretto al ritiro. Per il secondo posto si registra dopo due giri il sorpasso di Vittorio Ghirelli ai danni di Marchettino, che precipita in classifica e cede pure il terzo posto all'ex-protagonista del CITE Giuseppe Bodega. Al quarto posto troviamo Piergiorgio Capra che precede un esordiente della serie. Si tratta di Michele Gregori, pilota di Pieve Santo Stefano con un buon palmares nelle Cronoscalate al volante di vetture Sport e Turismo. Gregori dimostra rapido adattamento al mezzo e precede nettamente Lorenzo Longo e Fulvio Marengo. Marchettino chiude appena ottavo davanti a Gianluca Mauriello, pilota con numerose esperienze in CITE e in svariati trofei Monomarca. Decimo termina Mauro Garbarino. Due le ragazze in gara, la veterana romana Silvia Sellani e la più giovane conterranea Silvia Simoni, che animano un duello agguerrito per la tredicesima posizione. E'la Sellani a spuntarla di pochissimo. Alla bagarre animata dalle due ragazze si unisce Matteo Martari che però finisce alle spalle della Simoni, protagonista di un weekend attivissimo in quanto gareggia anche nella Bmw 318 Racing Series. Chiudono la classifica a pieni giri Gianalberto Coldani ed Alessio Dalla Nave.

Gara 2


La pista è in condizioni ancora umide nonostante un lieve miglioramento del tempo. Brivido già dopo poche curve per la collisione che elimina dalla gara l'ottimo Michele Gregori e penalizza Fulvio Marengo, riuscito a continuare. Anche in questa manche Fulvio Ferri impone la sua classe e va a vincere dopo avere scavalcato Marchettino al terzo giro ed averlo controllato per tutto il resto della gara. Nel confronto per la vittoria si inserisce per un po'anche Marco Panzavuota subentrato a Bodega. Nella seconda metà di gara però il marchigiano retrocede in classifica a causa di un problema alla batteria della sua Smart spianando la strada a Longo per il gradino più basso del podio. Quarta posizione per Vittorio Ghirelli che precede Alberto Lembo e Piergiorgio Capra. Panzavuota chiude solo settimo con rimpianto, mentre all'ottavo posto troviamo Franco Gallina che precede Martari e Garbarino. Le ragazze migliorano notevolmente le loro performance con Silvia Simoni che stavolta ha la meglio sulla Sellani con un margine di ben dieci secondi. Gianalberto Coldani, Marengo ed Alessio Dalla Nave chiudono il gruppo delle vetture regolarmente al traguardo. Gianluca Mauriello viene classificato sedicesimo ma si ferma a due giri dalla fine. La prossima gara della Smart EQ Cup sarà a Franciacorta il 17 e 18 Novembre.

N.M.B.

 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail