Bernie Ecclestone: "Un successo il primo GP d'India di F1"

ecclestone

Bernie Ecclestone saluta con entusiasmo la prima edizione del Gran Premio d'India di Formula 1, che è stata un successo. Il boss del Circus esprime soddisfazione per come sono andate le cose e crede in un futuro roseo per la sfida nel Paese dei Maharaja.

Con l'arricchimento delle infrastrutture già in cantiere è facile ipotizzare un quadro ancora migliore nel 2012, ma già quest'anno il risultato è stato felice.

Dice Ecclestone: "Sono molto soddisfatto, come tutti gli altri dell'ambiente. Non c'è niente di cui lamentarsi. L'India si è presentata decisamente bene. Con gli interventi tecnici già programmati la tela aumenterà ulteriormente il suo appeal".

Il manager britannico confessa di aver vissuto dei momenti di vera ansia durante i preparativi dell'evento, temendo che la pista potesse non risultare pronta nei tempi strabiliti, ma gli organizzatori hanno messo in campo uno sforzo enorme per rispettare le scadenze.

Ecclestone crede che la presenza del pubblico, con 95 mila spettatori nel ​​giorno della gara, faccia sperare bene per l'avvenire: "E' super. Se avessi discusso di F1 con queste persone tre anni fa non avrebbero saputo dire di cosa stessi parlando. Le cose sono cambiate in fretta e l'accoglienza è stata fantastica nell'arco del weekend: una grande folla, una grande atmosfera".

Anche Christian Horner, team principal della Red Bull, condivide la tesi: "Abbiamo registrato una reazione brillante da parte del pubblico indiano e degli appassionati. Il modo in cui hanno espresso il loro entusiasmo per il nostro sport racconta quanto considerino un privilegio avere una gara nel loro territorio. Tanto di cappello anche agli autori del progetto: la pista è una vera sfida. E' un grande teatro di gara". L'impianto è piaciuto pure a Martin Whitmarsh della McLaren: "Il circuito è fantastico".

Via | Autosport.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: