Trofeo Bartoli difficile per Adesso, Simoncini e Benusiglio

La Giulia penalizzata dal cambio e dall'asfalto bagnato

Ultima gara del 2018 per la gialla Alfa Romeo GT Junior AB Motorsport di Sante Adesso, Mauro Simoncini e Renato Benusiglio. Gli ultimi due piloti tornavano in scena a Magione ad appena una settimana dal successo di classe alla Cento Miglia per Auto Moderne, ottenuto al volante della Porsche Cayman della Bellspeed. Già le prove di qualifica, su pista molto bagnata, facevano capire al team lombardo che non sarebbe stata una gara facile con il settimo posto su quindici vetture qualificate. La gara partiva con pista molto bagnata ma senza pioggia, e nelle prime battute la Giulia n.66 navigava nella prima metà di classifica arrivando anche ad occupare il quarto posto al quindicesimo giro. Da lì in avanti però iniziavano i problemi al cambio che avrebbero portato di lì a poco la Alfa Romeo giallo vaniglia a perdere la seconda marcia e retrocedere ai margini della Top Ten. A complicare le cose anche il ritorno della pioggia attorno a metà gara durante lo stint di Renato Benusiglio. Il veterano milanese, che appena una settimana fa alla Cento Miglia ha stabilito la cifra record di 700 gare disputate, doveva quindi ridurre il ritmo per non incappare in errori capitali. I problemi al cambio erano vieppiù evidenti nel tratto della Vecchi Box dove la Giulia era costretta ad uscire a velocità molto più bassa rispetto alle vetture avversarie. Nonostante tutto, si riusciva ad arrivare alla bandiera a scacchi all'ottavo posto assoluto, quarto del 2.Raggruppamento, con vittoria nella classe H1-TC 1600. Dopo tutti i problemi attraversati nel corso del weekend poteva andare molto peggio. Simoncini, Adesso e Benusiglio danno dunque appuntamento al 2019 per un'altra stagione di gare.

N.M.B.

  • shares
  • +1
  • Mail