Montecarlo, tutti gli italiani in gara

Attesa per la gara di Miele con la Citroen DS3 WRC

Il Rally di Montecarlo 2019 vedrà al via un gruppo di partenti nutrito come non si vedeva da diversi anni ed anche la pattuglia italiana rispetto alle scorse edizioni è più folta. Decisamente la punta di diamante del nostro gruppo è Mauro Miele che con Luca Beltrame porta in gara una Citroen DS3 WRC e punta ad un ottimo risultato assoluto. Non meno interessante il debutto nel Mondiale WRC 2 di "Pedro" ed Emanuele Baldaccini. Dopo alcune stagioni in IRCup, Campionato Italiano WRC e Rally Storici, "Pedro" sale in cattedra a livello mondiale con una Hyundai i20 R5. E l'Italia nel WRC 2 è rappresentata anche da Manuel Villa e Daniele Michi, un binomio di primo piano che attaccherà il tarmac del Sud della Francia con una Skoda Fabia R5. Su vetture R5 non iscritte al WRC 2 troviamo poi Davide Riccio con le note lette da Monica Cicognini e Marco Paccagnella con al sedile di destra Michele Ferrara, in passato occasionale navigatore di Robert Kubica; torna ad un rally di alto livello il veterano Matteo Gamba con Nicola Arena a leggergli le note mentre prima esperienza mondiale per Claudio Marenco in coppia con Luca Pieri. Questi quattro equipaggi saranno tutti in campo su Ford Fiesta R5. Sulle Skoda Fabia R5 troveremo invece Davide Caffoni/Massimo Minazzi, i veneti Tiziano Gecchele e Mauro Peruzzi, Silvano Patera e Maurizio Barone ed il forte piemontese Alessandro Gino che dopo anni di gare su Mini WRC e Ford Fiesta affronta il Rally più duro per eccellenza su una vettura di Mlada Boleslav con l'espertissimo Danilo Fappani sul sedile di destra. Oltre a "Pedro" ci sarà spazio anche per una altra Hyundai i20 R5 "azzurra" guidata da Andrea Nucita e Giuseppe Princiotto attesi ad un buon risultato. Stenta dopo la tiepida prima edizione del 2018 la RGT Cup con due sole vetture al via ma i colori italiani sono ben rappresentati dalla Abarth 124 Rally RGT del fresco Campione Mondiale WRC 3 Enrico Brazzoli, con Roberto Mometti alle note. Nelle classi inferiori attesa per il debutto della bella Rachele Somaschini. La coraggiosa milanese, affetta da fibrosi cistica e già nota per le ottime prove in CIVM ed in pista, sarà in campo con una Citroen DS3 R3T con alle note Sergio Marchetti. Non manca poi il "privatissimo" Andrea Coti Zelati con Emanuela Revello sul sedile di destra di una Citroen DS3 R3T Max gommata Pirelli. Su una Renault Clio R3T troviamo il veloce toscano Federico Gasperetti con Federico Ferrari alle note. In R2B molti i binomi italiani su Peugeot 208 R2B. Ritorna in gara dopo l'incidente al Catalunya Carlo Covi con alle note Pietro Elia Ometto, lo scorso anno messosi in luce navigando Simone Campedelli; poi spazio anche per il privato Fabrizio Arengi Bentivoglio con Filippo Bordignon e per il valdostano Marco Blanc con Luca Lattanzi. E sempre su Peugeot 208 R2B troviamo il velocista lombardo Ermanno Dionisio. Reduce da una intensa stagione con partecipazioni in TCR Italy DSG, Super Cup e Coppa Italia Turismo, Dionisio attacca il Montecarlo con alle note Fabio Grimaldi. E per chiudere non mancano italiani anche nella piccola classe RC5 con i fratelli piemontesi Roberto ed Herbert Antonucci al volante di una Renault Twingo. In bocca al lupo a tutti!

N.M.B.

  • shares
  • +1
  • Mail