Rally d'Italia Sardegna 2019, svelato il percorso

Saranno diciannove le speciali in programma

Finalmente è stato definito il percorso della edizione 2019 del Rally d'Italia Sardegna valido quale ottava prova del Campionato Mondiale Rally. La gara avrà luogo sugli sterrati del Nord della Sardegna dal 13 al 16 Giugno e varrà anche per il Campionato Italiano Rally e per il Campionato Italiano Rally Terra. Saranno diciannove le prove speciali in programma spalmate su tre tappe. Quartier generale della gara sarà ad Alghero e nel porto avrà sede il parco assistenza. A Lu Qualté troveranno sede la sala stampa e la direzione gara. Confermata anche quest'anno la super speciale di Ittiri Arena; nella prima tappa del Venerdì si correranno otto prove speciali. La più lunga sarà quella di Tula, lunga 22 chilometri e da ripetere per due volte. Per due volte si correrà anche sulle speciali di Castelsardo, Tergu-Osilo e Monte Baranta. Certamente sarà molto più difficile il compito per i concorrenti nella giornata di Sabato con i doppi passaggi di Monti di Alà e Monte Lerno lunghi quasi trenta chilometri. A questi si aggiungeranno due passaggi sulle strade di Coiluna-Loelle. Nella giornata di Domenica rush finale con due passaggi a Cala Flumini e a Sassari-Argentiera. La Power Stage, con diretta televisiva internazionale, è stata fissata sul secondo passaggio di quest'ultima speciale. La corsa verrà trasmessa in diretta sulla piattaforma WRC Plus. Alcune speciali verranno poi seguite in diretta da DAZN e come da tradizione non mancherà una ampia copertura mediatica da parte di RAI Sport Plus. A livello mediatico, il Rally Italia Sardegna può vantare la copertura trasmissiva migliore con 1515 ore di trasmissione nel 2018. Molta cura è stata poi riservata ai collegamenti con la Sardegna grazie ad alcune convenzioni stipulate da Grimaldi Lines che riguarderanno sia i piloti del CIR e del CIRT sia gli spettatori.

N.M.B.

 

  • shares
  • +1
  • Mail