Coppa Italia Turismo, solo piste veloci nel 2019

Le Mitjet si aggiungono allo schieramento della serie

La Coppa Italia Turismo 2019 del Gruppo Peroni Race prosegue la sua marcia di avvicinamento alla prima tappa in programma al Mugello il 14 Aprile. Per il suo decennale il campionato erede del Driver's Trophy, prima ancora Challenge Italiano, abbandona le tappe sulle piste corte e tecniche e si concentra su autodromi veloci. Dopo l'apertura al Mugello, la carovana della Coppa Italia scenderà due settimane più tardi a Sud, valicando lo stretto di Messina per effettuare una tappa sul veloce anello di Pergusa che dopo una lunga decadenza tenta di rimettersi in pista. Un mese di pausa e poi, il 26 Maggio, la serie GPR farà tappa ad Imola per la terza gara stagionale. Immancabile la tappa a Monza che quest'anno sarà il 16 Giugno e sarà in coabitazione con la BOSS Gp. Così come si ripete anche nel 2019 un classico estivo come la tappa di Luglio a Misano, che quest'anno cadrà Domenica 14. Lunghissima pausa estiva e poi il 22 Settembre penultima tappa a Vallelunga. Epilogo il 13 Ottobre all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, ancora in coabitazione con il BOSS Gp. L'elenco iscritti è ancora in via di definizione ma è già confermata la presenza di Edoardo Barbolini su Audi RS3 LMS, auto che ha rapidamente conquistato le posizioni di vertice nella serie. E per il 2019 si registra l'aggiunta della Mitjet Italian Series allo schieramento della Coppa Italia Turismo. Le vetture "low-cost" tornano ad avere un proprio campionato che coabiterà per tutta la stagione con la Coppa Italia con classifiche separate.

N.M.B.

  • shares
  • +1
  • Mail