Rally di Svezia, colpo grosso di Tanak

Vince e passa in testa al campionato

Il Rally di Svezia 2019 incorona vincitrice la Toyota Yaris WRC di Ott Tanak e Martin Jarveoja. L'estone conquista il bottino pieno e grazie anche ai punti della Power Stage diventa nuovo leader in classifica di campionato alla luce del disastroso weekend in cui incappa Sebastien Ogier, giunto solamente ventinovesimo con la Citroen C3 WRC. L'onore della Citroen viene comunque tenuto ad altissimi livelli da Esa-Pekka Lappi. Il finnico ottiene un'ottima piazza d'onore e porta alla casa francese punti pesanti per la graduatoria costruttori. Alle spalle dell'ex-ufficiale Toyota troviamo Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul con la migliore Hyundai i20 Coupe WRC. Per il belga un risultato ancora passabile visto l'inizio difficile di gara. La Hyundai viene ben rappresentata anche da Andreas Mikkelsen che chiude ai piedi del podio. Nessuna fortuna per Sebastien Loeb e Daniel Elena che alla fine terminano soltanto al settimo posto, preceduto da due inglesi. Per la precisione Elfyn Evans quinto con la Ford Fiesta WRC e Kris Meeke con la Toyota Yaris WRC. Per Evans arriva un rapido riscatto dopo il disastroso ritiro di Montecarlo, Meeke continua a guadagnare esperienza con la nuova vettura. Un calvario la gara di Jari-Matti Latvala che dopo una uscita su un muro di neve termina solo ventunesimo. Ed anche Marcus Gronholm che si era tolto lo sfizio di tornare una tantum sulla grande platea del WRC con una Yaris WRC sfigura terminando solo trentottesimo assoluto dopo essere stato costretto, come Latvala ed Ogier, a ricorrere al Super Rally. Discreta gara sulle strade di casa per Pontus Tidemand che con la Ford Fiesta WRC termina ottavo. Per la Ford comunque weekend con grandi rimpianti dopo che Teemu Suninen, a lungo leader con la Ford Fiesta WRC, ammacca gravemente la propria vettura contro un albero nella quattordicesima speciale. I meccanici sistemano la vettura in tempo per le ultime speciali ma la rimonta è impossibile ed il finnico termina ventitreesimo alle spalle della Skoda Fabia R5 di Patrik Flodin. Tornando alla Top Ten, il nono posto arride all'ottimo norvegese Ole-Kristian Veiby che vince la graduatoria WRC 2 con la Volkswagen Polo GTI R5. Nella graduatoria WRC 2 Pro, dedicata ai piloti più esperti, vittoria per Mads Ostberg con la Citroen C3 R5 davanti a Kalle Rovanpera con la Skoda Fabia R5 ufficiale. Ostberg termina la corsa undicesimo assoluto, preceduto da un grande Janne Tuohino. L'ormai ex-grande promessa finlandese -uno dei numerosi talenti trovati da "Kikki" Kivimaki nell'agguerrito universo della F Cup- dimostra che lo smalto dei tempi migliori c'è ancora tutto e con la Ford Fiesta WRC termina decimo assoluto con Miikko Markkula sul sedile di destra. Ed a proposito di campioncini svezzati dagli assi finlandesi, non ha fortuna Katsuta Takamoto, il nipponico svezzato da Tommi Makinen. Con la Ford Fiesta R5 è costretto al ritiro dopo essersi infossato a bordo strada nell'ultima prova speciale. Sono cinquantacinque le vetture che terminano la gara svedese, con tutti e tre gli equipaggi italiani che riescono a giungere sulla pedana di arrivo. A loro dedicheremo un articolo nella giornata di domani.

N.M.B.

  • shares
  • +1
  • Mail