Nuovi orizzonti per la 318 Racing Series

Riccardo Giani vince la prima gara a Todi, secondo Andrea Gregori

La stagione delle Bmw 318 Racing Series comincia dallo Slalom di Todi. Infatti, il monomarca magionese riservato alle vetture bavaresi estende il suo raggio di azione con una ulteriore serie inserita nell'ambito del Campionato Regionale Umbro Slalom 2019. Le 318 Racing Series saranno inserite nel Gruppo Racing Start Plus in classe 2000, e meccanicamente avranno lo stesso set-up previsto per il monomarca in circuito che partirà il prossimo 24 Marzo a Magione. A Pontecuti sono state due le 318 in campo, entrambe schierate dalla Speed Motor di Tiziano Brunetti. A pilotarle, il senese Riccardo Giani ed il locale Andrea Gregori. La corsa per Giani sembrava compromessa già al principio della prima manche di gara. Durante l'allineamento sul ponte, la 318 del toscano si ammutoliva e non riusciva a prendere il via nonostante gli sforzi dei meccanici. Gregori invece partiva regolarmente siglando un percorso netto, per poi realizzare il suo migliore riscontro in seconda manche. Contro tutte le previsioni, anche Giani riusciva a prendere il via in questa salita riprendendo confidenza con la rossa 318. Nell'ultima manche di gara poi Giani riusciva a realizzare un ottimo tempo che gli consentiva di scavalcare nettamente Gregori, vittima di una penalità di venti punti nella salita conclusiva. Per Giani alla fine anche il terzo posto in Gruppo Racing Start Plus. Ora la 318 Racing Series si concentra sugli eventi in pista del 24 Marzo e del 28 Aprile all'Autodromo dell'Umbria, ma le vetture bavaresi saranno presenti anche a Lisciano Niccone il prossimo 5 Maggio, per la seconda gara del CRUS. Sul tracciato che dalla località lacustre porta in località Cima, oltre ai bolidi della Speed Motor, si dovrebbero unire anche le due auto della Scuderia Città di Gubbio e gli esemplari di Mariotti che è praticamente di casa avendo la factory a pochi chilometri di distanza.

N.M.B.

  • shares
  • +1
  • Mail