Subito un secondo posto per Patrik Freddiani

Solo Damiano Manni ferma il promettente portacolori Speed Motor

La gara di Pontecuti ha registrato anche l'esordio di un pilota che promette particolarmente bene. Stiamo parlando del tuderte Patrik Freddiani che sulla rampa di casa è sceso in campo con una Peugeot 106 Racing Start 1.6 mettendosi subito in mostra per l'ottima padronanza del mezzo. Per il giovane portacolori della Speed Motor le tre manche di gara sono andate in crescendo, e già nella seconda salita Freddiani si è riportato vicinissimo alla Citroen Saxo Vts MkII del rivale per la vittoria in classe e gruppo Damiano Manni. L'ultima salita di gara è stata combattuta da entrambi al calor bianco. Sia Manni II che Freddiani hanno siglato nella manche decisiva il miglior personale, ed il primo l'ha spuntata per appena undici punti di differenza! Freddiani comunque conquistava subito un podio di classe, gruppo ed il quattordicesimo posto di gruppo per la gioia dei familiari presenti in massa sul percorso. Per Patrik, che vanta un discreto passato nel Karting e con i suoi 25 anni è uno dei più giovani portacolori del team di Tiziano Brunetti, si prospetta un impegno nell'intero Campionato Regionale Umbro Slalom 2019, con l'obiettivo di conquistare il titolo assoluto, e nelle due prove dell'Individual Races Attack. Se poi la P&G Racing dovesse riuscire ad organizzare più Autoslalom in questa stagione, Freddiani potrebbe aumentare il suo impegno "tra i birilli".

N.M.B.

  • shares
  • +1
  • Mail