Formula Libera: sfortuna per Giretti, vince Manni

Patrik Bellezza è secondo assoluto con la Dallara F300

Con sei vetture al primo start ha visto la luce il nuovo Trofeo di Formula Libera all'Autodromo dell'Umbria. Lanciato in tempi ristrettissimi, il nuovo campionato curato dalla direzione della pista perugina ha visto un discreto livello tecnico con un buon assortimento di mezzi. Particolare interesse era suscitato dalla presenza nel paddock delle Mygale Formula Bmw di Diego e Giacomo Brozzi. Per queste particolari monoposto, protagoniste fino a pochi anni fa di un importante monomarca internazionale, la gara umbra rappresentava il debutto assoluto su una manifestazione italiana. La gara inaugurale del nuovo Trofeo vede protagonisti i piloti della Speed Motor, con grandi aspettative per Damiano Manni con la Mygale Formula 3 ed Arduino Giretti con la Dallara F308 Toyota curata a livello tecnico dalla Facondini Racing. Lo scatto migliore al via è però della terza punta del team di Tiziano Brunetti, ovvero Luca Bazzucchi alla sua prima gara di velocità dopo molti successi nelle Cronoscalate. L'eugubino della Speed Motor viene tallonato inizialmente da Giretti autore di una eccellente partenza. Il romano però incappa in un errore già al secondo giro e viene scavalcato da Manni, che quindi inizia a insidiare Bazzucchi fino al sorpasso vincente alla sesta tornata. Nella tornata seguente Bazzucchi esce di scena e costringe la Direzione Gara a neutralizzare la corsa. Problemi anche per Giretti che retrocede in fondo al gruppo, promuovendo in seconda posizione la Dallara F300 di Patrik Bellezza, al debutto assoluto su una monoposto dopo anni di successi con la Porsche Cayman. Il figlio del popolare preparatore Fausto conferma che l'esperienza pluridecennale della Bellspeed nella preparazione delle Formula 3 e Formula 2000 è ancora ai massimi livelli. Al nuovo via Damiano Manni contiene bene il ritorno di Bellezza junior, che alla fine giunge secondo assoluto con un ritardo di un secondo e mezzo dal polivalente corregionale. Diego e Giacomo Brozzi chiudono rispettivamente terzo e quarto assoluto davanti a Giretti, che intasca comunque il terzo posto di classe dopo una gara tribolata. Giretti si ritiene comunque soddisfatto dell'esperienza, la Dallara è una vettura fantastica che richiede esperienza per essere domata. Arduino molto probabilmente sarà nuovamente della partita il prossimo 28 Aprile, in occasione della seconda gara del Trofeo Formula Libera; per quella data dovrebbero affluire anche altri team con un buon assortimento di monoposto, e lo schieramento dovrebbe toccare quota 15-16 auto.

N.M.B.

  • shares
  • Mail