Porsche Carrera Cup, a Fulgenzi la prima pole del 2019

Il giovane Jaden Conwright è secondo con una vettura di Dinamic

Le prime due sessioni di qualifica stagionali della Porsche Carrera Cup Italia 2019 vedono subito Enrico Fulgenzi in gran forma. Il marchigiano, nuovo acquisto della Tsunami RT, sigla il migliore tempo nella Q2 con un margine risicatissimo sul sorprendente americano Jaden Conwright. L'ex-protagonista della Formula 4 è secondo in griglia con una Porsche della Dinamic con un divario di soli trentuno millesimi da Fulgenzi. Conwright riesce di pochissimo a precedere in griglia il compagno di team Diego Bertonelli. I primi tre sono comunque racchiusi in appena cinquantanove millesimi, un ottimo viatico per due gare all'ultimo sangue. In quarta posizione troviamo Tommaso Mosca che esordisce su una Porsche della Ombra dopo l'ottimo esordio nel 2018 con la Tsunami. Un altro straniero all'esordio è Patrik Kujala che con una vettura di Bonaldi è quinto davanti a Simone Iaquinta, in campo sotto i colori Ghinzani Arco dopo un deludente 2018 con la Ombra. Con questa squadra si mette in luce il siciliano Davide Di Benedetto che è settimo davanti agli esordienti Sager e Laurini schierati dalla Dinamic. Riprende agguerrito anche il confronto in Michelin Cup con Luca Pastorelli che, rimasto fedele alla Dinamic Motorsport, precede il campione 2018 Bashar Mardini. I due occupano rispettivamente l'undicesimo e dodicesimo posto in griglia. Ben più staccato Marco Cassarà con una vettura Ombra. Subito gara difficile per i portacolori Tsunami RT nella Michelin Cup Alex De Giacomi e Nicolle, che dovranno partire piuttosto indietro in griglia. La prima gara sarà oggi alle 17.30 mentre la seconda domani alle 13.20, ed entrambe saranno sulla distanza di ventotto minuti più un giro.

N.M.B.

  • shares
  • Mail