F.2000, a Monza scatta la sfida

Ventidue i piloti da tutta Europa

Il Trofeo F.2000 curato da Piero Longhi riprende la sua corsa all'Autodromo Nazionale di Monza con molti motivi di ottimismo. La serie quest'anno sarà principalmente legata agli eventi Aci Sport, ma non mancheranno parentesi di prestigio quali la tappa di Franciacorta nel weekend del Nascar Whelen. In Brianza al primo via rispondono 22 vetture con un ampio afflusso di piloti provenienti da tutta Europa. Il primo poleman della stagione è Antoine Bottiroli con una Dallara F312 Mercedes. L'elvetico si candida quale "successore" del campione 2018 Alessandro Bracalente e precede in griglia la Dallara F308 FPT Puresport dell'italiano Andrea Benalli. Seconda fila occupata dal leader dell'Austria F3 Cup, l'elvetico Sandro Zeller con una Dallara F306 Mercedes, e da Dino Rasero con una Dallara F310 a motore Volkswagen della Puresport. In terza fila ci sono la Dallara F308 Fiat di Riccardo Perego e quindi il "globetrotter" Antonino Pellegrino con una Dallara F311 VW. Pellegrino, che è di origini calabresi ed è affiliato alla Cosenza Corse, quest'anno impiega una licenza francese dopo anni sotto i colori svizzeri. A seguire troviamo Kurt Bohlen con una Dallara F309 VW, secondo tra i piloti Austria F3 Cup, e quindi l'ottimo Andrea Cola che quest'anno tenta la conquista del titolo F2000 con una Dallara F312 Mercedes della Monolite Racing di Rudi Mariotto. Due Dallara F308 a motore Fiat compongono la fila seguente ed al nono posto troviamo il nuovo alfiere della One Motorsport di Fabiano Belletti. Si tratta di Federico Porri che già lo scorso anno aveva disputato qualche prova della serie. Alle sue spalle troviamo Giorgio Berto, pilota emerso dal Trofeo Cadetti e poi specializzatosi con il campionato di Longhi. Il resto dello schieramento è composto da piloti stranieri con un accattivante assortimento di vetture; l'unica eccezione è quella di Luca Iannaccone, il veterano romano occupa il dodicesimo posto in griglia con una Dallara F306 Volkswagen della Franz Woess Racing. Iannaccone è comunque iscritto per la Austria F3 Cup. In Classe FR miglior tempo per Simon Stoller; più staccato Norbert Groer, vecchia conoscenza del glorioso campionato italiano di Formula Renault 2000 nei primi anni Zero. In F4 miglior riscontro per Sebastian Freymuth con una Tatuus T014 Fiat. In questa classe c'è una curiosità, la presenza della Formula Vauxhall Lotus dell'inglese Andrew Barron; altro non è che la versione inglese delle monoposto di Formula Opel Lotus che fino al 1999 hanno sfornato  fior di campioni fra i quali Rubens Barrichello, Donny Crevels e Pedro Lamy. Prima gara alle 16.40 di oggi e seconda domani alle 10.10, entrambe sulla lunghezza di venticinque minuti più un giro addizionale.

N.M.B.

  • shares
  • Mail