Mini Challenge, Zanin sorprende Sandrucci

Bencivenni subito leader tra i Lite

Anche nel 2019 il Mini Challenge promette assai bene con una griglia molto nutrita fin dal primo round di Monza. Il primo poleman del 2019 è Filippo Maria Zanin con una vettura della Promotorsport. Sorpreso il campione 2018 Gustavo Sandrucci che , rimasto fedele alla Melatini Racing, dovrà stavolta scattare dalla seconda posizione in griglia. Il team di Simone Melatini raccoglie soddisfazioni anche con Silvestrini che scatterà in terza posizione, davanti alla vettura Turbosport AC Racing che sarà condotta da un nuovo equipaggio: a comporlo il laziale Ivan Tramontozzi e Maurizio Losi che dopo molti anni scioglie il sodalizio con Luca Rangoni. In quinta posizione la vettura Progetto E20 di Gabriele Torelli, ormai un veterano della serie, ed alle sue spalle troviamo il "figlio d'arte" veneto Tobia Zarpellon. Con la Mini nero-verde della CZ Bassano il figlio del popolare Giuseppe si candida per il titolo 2019 e subito stacca un ottimo tempo di qualificazione. Alle sue spalle troviamo l'umbro Alessio Alcidi con la Mini della CAAL. Dopo l'ottimo esordio stagionale allo Slalom di Todi sempre con la vettura anglo-tedesca, Alessio vuole stupire nel Mini Challenge 2019 e dimostra un buon affiatamento con il mezzo. Dietro di lui il veterano romano Roberto Gentili con la Mini di AC Racing. A completare la Top Ten troviamo Gabriele Giorgi in campo su una vettura della Progetto E20. Per lo stesso team corre "Micio" che partirà direttamente alle sue spalle. Nelle posizioni di rincalzo troviamo alcuni esordienti nel campionato. A cominciare da Daniele Pasquali, suocero di Alessio Alcidi, che partirà dodicesimo con una Mini della CAAL davanti a Guglielmo Cifri che torna dopo una lunga assenza. Il romano vanta una carriera ricca di soddisfazioni nel CIVT con le Peugeot 106. Nel 2003 gareggiò nel Trofeo Cadetti F.Junior con la FoDra, l'unica "petarella" costruita a Roma. Nel 2004, poi, Cifri disputò sotto i colori Classic Auto una stagione completa nel Nuvolari Challenge, l'ultima reincarnazione del glorioso Mini Cooper Trophy. In gara anche il lombardo Alberto Cioffi che è quattordicesimo. Tra i piloti della classe Lite, subito ottime prove per il bolognese Filippo Bencivenni che ottiene la pole di categoria. Proveniente dalla Bmw 318 Racing Series di Magione, Filippo non è comunque "nuovo" alle Mini avendo effettuato con questa vettura l'edizione 2018 della 100 Miglia di Magione. Alle spalle di Bencivenni troviamo Di Fabio e l'equipaggio Gonnella/Di Marsilio. Al debutto tra i "Lite" c'è anche la Scuderia Città di Gubbio con Angelo Rogari e Marco Giorgi che corrono in equipaggio; per loro ventesimo tempo assoluto davanti al triestino Suerzi Stefanin ed a Silvia Simoni, anche lei proveniente dalla Bmw 318 Racing Series dove si è ben comportata sotto i colori Speed Motor. Entrambe le gare in programma si correranno la Domenica -alle 9.20 ed alle 17.40 a conclusione di giornata- e saranno sulla distanza di venticinque minuti più un giro.

N.M.B.

  • shares
  • Mail