Orrore a Cortona: muore Bonacchi

Annullata in segno di lutto la prima gara del CIVSA

Tragedia a Cortona in occasione della locale cronoscalata valida per il Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche con partenza dalla frazione di Camucia. Nel corso della seconda manche di prova, la Formula Gloria Kit del pilota Fabrizio Bonacchi è rimasta vittima per ragioni ancora ignote di un incidente andando ad impattare violentemente contro un albero nella parte iniziale del percorso. Nell'impatto Bonacchi ha riportato la frattura della base cranica e, nonostante l'intervento tempestivo dei sanitari, non c'è stato nulla da fare. Inutile anche l'intervento dell'eliambulanza Pegaso: Bonacchi è morto prima dell'arrivo in ospedale. Dopo l'incidente la sessione di prove è regolarmente ripresa ed è stata portata a termine. Dopo la conferma della morte di Bonacchi, però, i piloti, gli organizzatori e la direzione gara hanno deciso in segno di lutto di annullare la gara prevista per domani sulla distanza di due manche. Già alcuni anni fa, la Camucia-Cortona aveva vissuto un momento di paura con il bruttissimo incidente -con dinamica molto simile a quello odierno- occorso in prossimità del traguardo al calabrese Andrea Mammone che però, fortunatamente, si è ripreso ed è anche tornato alle gare. Fabrizio Bonacchi aveva 54 anni ed era nativo della provincia di Pistoia. Aveva esordito nel 1988 in una gara di kart a Prato e con i kart si era anche laureato campione regionale della 125. In seguito Bonacchi aveva iniziato a gareggiare su base regolare nelle Cronoscalate dell'Italia Centrale, al volante della Formula Gloria Kit con cui oggi ha trovato la morte. Dopo una lunga militanza con la Granducato Corse di Maurizio e Jacopo Giuntini, da alcuni anni Bonacchi si era messo "in proprio".  Sempre pronto alla sfida, gareggiava regolarmente tra le Moderne in deroga nelle numerose salite toscane del CIVSA: oltre a Cortona lo si poteva trovare anche allo Spino, al Chianti e nella "casalinga" Lima Abetone.

Alla famiglia di Fabrizio Bonacchi giungano le condoglianze dell'intera redazione di Motorsportblog.

N.M.B.

  • shares
  • Mail