F.2000, a Monza emozioni a raffica

Doppietta assoluta per Sandro Zeller

Parte in quarta la stagione 2019 della F.2000 all'Autodromo Nazionale di Monza. Trionfatore del weekend è l'elvetico Sandro Zeller che fa il vuoto in entrambe le manche con la Dallara F306 a motore Mercedes Benz curata nella factory di famiglia. Nemmeno l'asfalto bagnato della seconda manche impensierisce l'elvetico che fa bottino pieno tra i piloti della Austria F3 Cup. Per quanto riguarda i piloti della F.2000, in gara uno il successo va a Riccardo Perego, che con la Dallara F308 a motore Fiat di classe 2 si rende protagonista di un'ottima gara ed è l'unico ad impensierire seriamente Zeller, chiudendo con un distacco di un paio di secondi dallo svizzero. Il podio degli "italiani" della prima manche lo completano Andrea Benalli, vincitore della Classe 1 con la Dallara F308 FPT della Puresport, e l'elvetico Antoine Bottiroli con la Dallara F312 Mercedes Benz Classe 1 della G Force Racing. Bottiroli quindi non capitalizza la pole position e fatica non poco per contenere Kurt Bohlen, quinto assoluto e secondo tra i piloti Austria F3 Cup con una Dallara F309 VW della Franz Woess Racing. Sesto posto e terzo in Classe 1 della F2000 per Dino Rasero con una Dallara F310 Volkswagen della Puresport, precedendo la Dallara F312 Mercedes Benz di Andrea Cola. In Classe 2 secondo posto per Giorgio Berto con la Dallara F308 Fiat, per lui undicesimo posto. In classe Formula Renault trionfo per Simon Stoller che è ottavo assoluto e tra le F4 tutto facile per Sebastian Freymuth con la Tatuus con ampio margine sulla F.Vauxhall Lotus dell'inglese Andrew Barron. Nella seconda manche le condizioni della pista sono particolarmente critiche e molti piloti corrono sulla difensiva. Non è così per Bottiroli che sorprende Zeller e si porta al comando. Anche Dino Rasero è in gran forma e si porta nella Top Three assoluta, salvo poi essere tradito dall'asfalto bagnato e perdere posizioni fino al definitivo ritiro a due passi dal traguardo. A metà gara Zeller torna imperiosamente al comando e Bottiroli si ritrova costretto a difendersi dal ritorno di Perego. Alla fine per la Svizzera è doppietta, con Zeller che trionfa tra i piloti Austria F3 Cup e Bottiroli che fa bottino pieno tra i concorrenti del F.2000 Italian Trophy. Perego è terzo assoluto ma vince ancora la Classe 2. Sul bagnato si esalta Andrea Cola che è quarto assoluto e secondo di Classe 1, domando fino all'ultimo la resistenza di Bohlen. Benalli non forza la mano e comunque chiude terzo di Classe 1. In Formula Renault ancora un successo per Simon Stoller che è ottavo assoluto dopo una super gara. Matej Kacovsky e Thomas Aregger completano il podio di classe e seguono Stoller nella classifica assoluta. La Top Ten assoluta la completa il greco Daniel Tapinos con una Dallara F308 Mugen della Franz Woess Racing. Ancora un trionfo per Freymuth in classe F4, con Barron che sul bagnato è costretto a "passeggiare" al pari di quattro concorrenti che completano la gara con un giro di distacco. Sono comunque ventuno i concorrenti a classificarsi, di cui ben venti passati regolarmente sotto la bandiera a scacchi. Nella seconda manche riesce a schierarsi Luca Iannaccone che con la Dallara F306 Volkswagen di Franz Woess è undicesimo assoluto e quarto tra i piloti Austria F3 Cup dopo un feroce duello con Christian Wachter, in gara con una Dallara F308 Fiat assistita dalla One Motorsport di Fabiano Belletti. Il team-manager ternano ottiene poi buoni risultati anche con Federico Porri che, dopo lo sfortunato ritiro in prima manche, conquista il secondo posto in Classe 2 nella seconda ripresa con una Dallara 308 Fiat ai danni di Giorgio Berto, in difficoltà con la pista bagnata. Il Topjet F2000 Italian Trophy disputerà la seconda gara stagionale al Red Bull Ring il 19 Maggio.

N.M.B.

  • shares
  • Mail