CEM, al Col Saint Pierre Merli subito primo

Nessuna fortuna per Zuurbier e Dedek che danno forfait

Il Campionato Europeo della Montagna scatta al Col Saint Pierre e subito si riaccende il confronto tra Christian Merli, campione in carica, ed il fiorentino Simone Faggioli che punta a riconquistare il "trono" perduto lo scorso anno. La corsa francese si disputa in condizioni meteo ottimali ed è Christian Merli ad imporsi con la sua Osella FA 30, piegando in entrambi i casi per pochi decimi la accanita concorrenza di Faggioli che non risparmia la sua Norma M20 FC Zytek. I colori francesi sono ben rappresentati da Sebastien Petit che, sempre alla guida di una Norma M20 FC, è terzo tra i piloti del CEM e fa bottino pieno per quanto riguarda il frequentatissimo Championnat de France de la Montagne che registra oltre 120 iscritti al volante delle vetture più disparate. Due Osella completano la Top Five CEM e molto bene si comporta il trentino Diego De Gasperi che con la Osella FA 30 è quarto nella graduatoria europea precedendo la Osella Pa 30 del bravo francese Cyrille Frantz. In CN nuova vittoria per Marco Capucci con la Osella Pa21S, per l'emiliano nono posto tra i piloti CEM. Il podio CN viene completato da altri due nostri portacolori ovvero l'immortale piemontese Renzo Napione con la Osella Pa20 ed il "neofita" Alberto Dall'Oglio con la Norma M20 FC del Team Faggioli. La Francia invece festeggia tra le E2 Silhouette con Nicolas Werver primo sulla Porsche 997 davanti alla Audi TT-R di Vladimir Vitver. In Gruppo N problemi tecnici pesanti condizionano l'andatura del trentino di Sorrento Antonino Migliuolo che comunque porta la sua Mitsubishi Lancer Evo 9 al secondo posto di categoria dietro al ceco Tomas Vavrinec su identica vettura. Completa il podio delle Produzione lo slovacco Peter Ambruz che torna in azione dopo avere saltato il FIA Hillclimb Masters di Gubbio per uno sciagurato incidente stradale che danneggiò la sua Mitsubishi Lancer Evo IX lungo il viaggio verso l'Umbria. La vettura giapponese è ora tornata in piena efficienza e lo slovacco promette battaglia per tutta la stagione. In Gruppo A si classifica solamente la Subaru Impreza Wrx di Lukas Vojacek, manca il confronto tra la Alfa Romeo 147 di David Dedek e la Honda Civic Type-R del bresciano Luca Zuurbier che sono costretti a dichiarare forfait in sede di verifica. Tra le Gran Turismo c'è una situazione paradossale: Pierre Courroye per ragioni "regolamentari" è costretto a correre solo per la classifica del Campionato Francese, dominandola con la sua McLaren MP4-12C; Christian Schmitter su Porsche 997 e Martin Jerman con la Lamborghini Gallardo dal canto loro sono costretti allo stop per problemi tecnici, lasciando così la classe senza un vincitore. Nessuna fortuna anche per Christoph Lampert, l'austriaco che corre per il team di Christian Merli, eliminato da un guasto tecnico alla Osella FA30 Zytek dopo ottime prove. Poco tempo per riposare e poi l'ultimo weekend di Aprile si torna in scena con una delle gare più prestigiose del CEM, la Rechbergrennen...

N.M.B.

  • shares
  • Mail