Formula Libera, primo hurrà per la Speed Motor 01

Ancora sfortuna per Bazzucchi che chiude solo terzo

Secondo round stagionale per la Formula Libera con cinque vetture al via. Assenti Damiano Manni ed Arduino Giretti, a contendersi la vittoria sono Luca Bazzucchi con la Tatuus Formula Renault 2000 ed Alessandro Alcidi con la nuova Speed Motor 01, nuova creazione del team di Tiziano Brunetti. Si tratta di una Caparo Tatuus F.Renault modificata nell'officina del team umbro e resa ancora più veloce e performante. Dopo il debutto mancato a Cortona, Alessandro Alcidi può finalmente portare sul campo di battaglia la nuova vettura e subito conquista la pole position. Al via il tuderte ha un ottimo scatto ed allunga su Bazzucchi e sulla Dallara di Mauro Brozzi. Sembra tutto facile per la Speed Motor 01, ma Bazzucchi forte della sua esperienza riduce il divario nei confronti di Alcidi III ed al diciassettesimo giro si porta al comando. L'eugubino mantiene la leadership della corsa per due giri, poi la sfortuna ci rimette lo zampino e Bazzucchi finisce per perdere due posizioni, finendo anche alle spalle di Mauro Brozzi. Alcidi ha la strada spianata per una meritata vittoria, mentre Brozzi conclude secondo su un Bazzucchi veramente sfortunatissimo. C'è un po' di spettacolo anche nelle posizioni di rincalzo con il duello che contrappone i fratelli Giacomo e Diego Brozzi con le Formula Bmw della Bellspeed. Il confronto si decide solo all'ultima curva dell'ultimo giro con il testacoda di Giacomo Brozzi che per fortuna riesce a ripartire chiudendo quinto. La prossima gara della Formula Libera sarà il 16 Giugno sempre all'Autodromo di Magione.

N.M.B.

  • shares
  • Mail