Weekend discreto per la Scuderia Città di Gubbio

La Scuderia Città di Gubbio raccoglie discreti risultati nell'ultimo weekend di Aprile. Il team di Pierluigi Calzuola coglie il suo miglior risultato alla Sarnano-Sassotetto. Il giovanissimo Emidio Luzi, appena maggiorenne ma già con una discreta esperienza in Super Cup e Slalom, conquista subito il suo primo successo in una Cronoscalata con la Peugeot 106 bianco-rossa solitamente guidata da Simone Casagrande. Per Luzi una gara da incorniciare su un tracciato notoriamente ostico, per di più con la spada di Damocle di temperature piuttosto basse che non agevolavano il grip degli pneumatici. Luzi si prepara ora all'assalto della Coppa Paolino Teodori a fine Giugno.

Bmw 318 Racing Series


Il grosso dell'impegno del team di Calzuola è stato però all'Autodromo di Magione, con la seconda prova stagionale della Bmw 318 Racing Series. La squadra eugubina ha schierato una sola vettura pilotata da ben quattro concorrenti: Riccardo ed Angelo Rogari nella Divisione Gold e Massimo Alunni e Saverio Crea nella Divisione Silver. La gara di Alunni e Crea non è stata molto fortunata. Il primo, che ha corso la manche inaugurale del weekend, dopo un buon avvio ha perso terreno nei confronti dei migliori ed ha animato un confronto all'ultimo sangue con il piacentino Silvio Bossi per la quarta posizione. Dopo numerosi avvicendamenti Bossi ha avuto la meglio su Alunni autore comunque di una gara da applausi. Crea ha disputato la seconda manche della Divisione Silver e per diversi giri è riuscito ad occupare la prima posizione resistendo agli attacchi di Niccolò Bettini. Poco prima di metà gara però Riccardo Giani ha saputo approfittare della bagarre tra i due e si è involato in testa. Crea ha tentato di rimanere in lotta per il podio, ma una collisione prima del Cavatappi lo ha mandato pericolosamente in testacoda e solo una buona dose di fortuna ha evitato una collisione. Crea, ripartito, ha tentato di riportarsi almeno su Michele Materni vittima di due testacoda, ma alla fine si è dovuto accontentare del quinto posto. In Divisione Gold più fortuna per Riccardo Rogari, che dopo una gara senza errori è riuscito a salire al terzo posto in Gara 1, e per il fratello Angelo Rogari che si è migliorato di una ulteriore posizione nella seconda e decisiva manche, approfittando anche dei problemi meccanici che hanno condizionato Riccardo Urbani giunto alle spalle di Angelo dopo un aspro duello nelle prime battute di gara.

Super Cup 2.Divisione


Dopo l'esordio mancato dello scorso Novembre, il pilota di Falconara Davide Baffa Scinnelli ha potuto finalmente gareggiare in Super Cup con la Alfa Romeo 156 Turismo 4 profondamente rivista a livello meccanico ed estetico. Il bolide accusa però ancora qualche pecca di gioventù, fatto sta che nelle prove Davide consegue un tempo piuttosto alto che lo relega nelle retrovie. In prima manche Baffa Scinnelli non demorde ma la 156 necessita di macinare chilometri. Dopo avere recuperato quattro posizioni, l'anconetano viene nuovamente superato dalla Peugeot 106 Turismo 7 di Luca Re e dalla Peugeot 106 Turismo 6 di Pier Alberto Maffia. Nonostante ciò Davide non demorde e chiude la gara al quinto posto della Turismo 4. In seconda manche Baffa Scinnelli parte bene, ma dopo quattro giri un manicotto cede e la temperatura sale pericolosamente; per non danneggiare la meccanica dell'Alfa Romeo, Davide rientra prontamente ai box e si ritira. Le premesse comunque sono buone e nelle prossime gare della Super Cup il marchigiano dovrebbe poter insidiare i protagonisti della Turismo 4.

L'impegno (mancato) a Lisciano Niccone


La Scuderia Città di Gubbio non si ferma mai e già dopo poche ore dall'epilogo del weekend il team di Pierluigi Calzuola si è messo in azione per disputare al meglio l'Autoslalom di Lisciano Niccone previsto per la prima domenica di Maggio. La formazione eugubina aveva dichiarato già da un paio di settimane tre vetture: la Alfa Romeo 156 fresca dell'impegno in Super Cup con al volante però il redivivo pilota di San Venanzo Luigi Iori, la Citroen Saxo Vts MkI sempre guidata da Pierluigi Calzuola ed la Bmw 325 E36 ex-Carlo Vivio per un pilota da definire. Si stava cercando di iscrivere ulteriori vetture, quando come un fulmine a ciel sereno è giunta la notizia del rinvio della competizione a causa dell'allerta meteo lanciata in questi giorni dalle autorità. Il prossimo impegno nel CRUS sarà così il prossimo 16 Giugno a San Giustino, ma naturalmente la squadra di Pierluigi Calzuola non rimarrà con le mani in mano gareggiando nelle prossime gare Super Cup e nello Slalom di Roccafluvione-Venarotta del 19 Maggio.

N.M.B.

 

  • shares
  • Mail