Ferri e Carboni "re" a Vallelunga in Smart EQ Fortwo

Gara 2 condizionata dal maltempo con molti testacoda

La serie Smart EQ Fortwo e-Cup ,al secondo anno di vita, diventa Campionato Italiano e si lega all'universo Aci Sport raccogliendo subito consensi da parte del pubblico e degli addetti ai lavori. A Vallelunga si corre sul tracciato corto con due gare da tredici minuti più un giro. Nella prima brivido per la collisione che coinvolge Giuseppe Bodega impedendo così a Marco Milla di partecipare a gara 2. Fulvio Ferri, reduce dalla vittoria in Renault Clio Cup al Mugello Circuit, lotta con il bagnorese Gianluca Carboni per l'intera durata della corsa ed alla fine ha meglio per soli duecentocinquantacinque millesimi. Al terzo posto c'è Giuseppe De Pasquale. Il reggino, da molti anni trapiantato nella Capitale, non ha problemi nel mantenere saldamente il bronzo mentre alle sue spalle si "azzannano" Vito Ghirelli, Piergiorgio Capra e Riccardo Azzoli. Al decimo giro Ghirelli si porta in quarta posizione; Capra compie un errore ad un giro dalla fine giocandosi tutto. Azzoli chiude così quinto davanti ad Alfonso Chiarini ed a Lorenzo Longo. La Top Ten la completano Alberto Rodio, l'ex-formulista Michele Spoldi e Gianmarco Coldani. Non male nemmeno Silvia Sellani che è undicesima davanti a Placido Mamone ed al siciliano Antonino Cannavò, da alcuni anni compagno di vita della veterana capitolina. Nella seconda manche la pista è completamente bagnata dopo la pioggia abbattutasi durante la seconda gara del GT Sprint e c'è qualche timore che la pioggia possa condizionare la marcia delle Smart elettriche. La partenza è lanciata e si forma subito un gruppetto formato da Chiarini, Azzoli, De Pasquale, Ghirelli e Carboni. L'asfalto bagnato fa subito selezione ed al Semaforo si girano le "ladies" Alessandra Torresani e Silvia Sellani oltreché Placido Mamone. Per fortuna tutti riescono ad evitarli ed i tre possono riprendere la corsa. La Sellani compirà un nuovo testacoda al Tornantino al quinto giro, toccando anche le barriere, ma riuscirà ancora a ripartire. Nella prima parte di gara si mette in mostra Carboni che inanella una serie di sorpassi da paura. Quinto al secondo giro, guadagna una posizione alla quarta tornata, poi approfitta della bagarre davanti a lui per salire secondo nella tornata successiva. Al sesto giro Carboni attacca Azzoli per il primo posto e va in testa per restarci fino alla bandiera a scacchi. Azzoli accusa il colpo e nelle battute finali finisce alle spalle di Ghirelli, De Pasquale e Ferri che transiteranno in quest'ordine sul traguardo sotto una pioggia che si farà sempre più fitta portando all'annullamento della terza gara Formula Regional. Sesto posto per Alfonso Chiarini davanti a Marco Panzavuota con la auto ripristinata dopo la bagarre della prima manche, davanti a Lorenzo Longo, Spoldi ed Antonino Cannavò. Continua la sfortuna di Piergiorgio Capra che sull'umido è solo undicesimo davanti a Christian Pigionanti e Alberto Rodio. Mamone è quindicesimo dietro a Tarasca. Nel Femminile la spunta Silvia Sellani nonostante i testacoda precedendo la brava Torresani. Sfortunatamente le due ragazze saranno le sole ad essere doppiate di un giro. Prossimo evento della Smart EQ Fortwo e-cup a Misano Adriatico tra due sole settimane.

N.M.B.

  • shares
  • Mail