Bicchiere mezzo pieno in Franciacorta per Giuseppe Iuorio

La perdita della terza marcia preclude al toscano la disputa della seconda manche

Solo una vettura al via nella tappa Super Cup di Franciacorta per la ABS Corse di Figline Valdarno, la Toyota Corolla TS Turismo 4 del pilota di Castelfranco Pian di Scò Giuseppe Iuorio impegnata in Seconda Divisione. La Seat Leon Supercopa di Stefano Quercioli risente ancora dei postumi della bagarre di Magione e tornerà in azione a partire dal round di Misano Adriatico. La trasferta bresciana di Iuorio si rivela quantomai ostica vista la folta ed agguerrita concorrenza delle Renault Clio Cup, ben undici su diciassette auto verificate. Nonostante questo Giuseppe contiene i danni nelle qualifiche conquistando un buon quattordicesimo tempo, terzo di classe T4 a breve distanza dalle Peugeot 206 RC di Fausto Amendolagine e Gianfranco Billo e davanti alla Peugeot 306 del debuttante Roberto Chiarato. La prima manche dovrebbe partire nel tardo pomeriggio di Sabato ma a pochi minuti dall'ingresso in pista su Castrezzato si scatena un "inferno" di vento, lampi, tuoni e grandine che rende impossibile l'effettuazione della manche. Con prudenza la Direzione Gara rinvia tutto a Domenica mattina alle 11.45, dopo la manche conclusiva della Prima Divisione. La decisione si rivela azzeccata e quando i concorrenti entrano in pista l'asfalto è quasi asciutto. Il via lanciato vede Iuorio stringere sulle Peugeot 206 RC ed in suo aiuto arriva il clamoroso doppio testacoda di Billo senior ed Amendolagine al Curvone prima del Terrapieno. Mentre Billo mantiene la leadership di classe Amendolagine precipita all'ultimo posto in classifica, promuovendo Iuorio al secondo posto di classe. Con Gianfranco Billo presto lontano, Iuorio si impegna a conservare un prezioso secondo posto tra i piloti Turismo 4 ma ben presto deve di nuovo vedersela con Fausto Amendolagine. Il romano, che debutta sulla Peugeot 206 RC della DGS Autosport, attacca ripetutamente Iuorio fino a che non accusa una foratura che lo costringe al rientro ai box ed al ritiro. Purtroppo Iuorio non può consolidarsi al secondo posto in Turismo 4 visto che la Corolla perde la terza marcia. In queste condizioni il portacolori ABS Corse deve correre sulla difensiva ed è costretto a cedere l'argento in T4 a Chiarato. Iuorio riesce comunque a recuperare una posizione in classifica assoluta superando nelle ultime battute di gara la Renault New Clio di Massimo Massaro. Arriva la bandiera a scacchi; mentre nella Assoluta festeggia a sorpresa Andrea Dalla Bona dopo la penalità inflitta alla Bmw M3 E36 di Armando De Vuono, Gianfranco Billo festeggia la vittoria in T4 davanti a Chiarato ed a Iuorio. Per il toscano un terzo posto importante che gli permette di accorciare le distanze sull'assente Michele Febbraro; purtroppo il danno al cambio è troppo grave perché lo staff della ABS Corse possa ripetere l'impresa fatta a Magione con la Leon Supercopa di Quercioli. Iuorio ricarica così anzitempo la Toyota Corolla TS sul carrello e torna a casa con il bicchiere "mezzo pieno", promettendo però una pronta rivincita già dal prossimo round a Misano Adriatico tra due settimane.

N.M.B.

  • shares
  • Mail