Prototipi, Giudice e Ponzio sull'umido di Misano

Danny Molinaro perde la vetta del campionato dopo il testacoda di gara due

Il weekend di Misano Adriatico registra anche la terza tappa del Campionato Italiano Sport Prototipi. Entrambe le gare sono condizionate dal maltempo e dalla bagarre. In prima manche via dietro la Safety Car a causa della pioggia battente con Claudio Giudice che sorprende Danny Molinaro alla prima curva attaccando all'esterno. Un testacoda di Davide Uboldi insabbiato al Curvone causa una fase di Safety Car. Al nuovo via si riaccende il duello tra Giudice e Molinaro mentre si registra anche lo stop di Francesco Turatello alla prima Esse. Alla Quercia, pericoloso testacoda per Castellano che riprende. Nello stesso punto più tardi si gira ed urta le barriere Massimo Ciglia, in bagarre con Andrea Baiguera. Dopodiché la gara non registra altri colpi di scena con Giudice che si invola verso un meritato successo davanti al luzzese Danny Molinaro. Per il terzo posto Jesse Menczer piega gli attacchi di Giacomo Pollini fin sotto la bandiera a scacchi. Anche Riccardo Ponzio tenta di unirsi alla bagarre ma è solo quinto, con buon margine su Lorenzo Pegoraro, Mirko Zanardini e Simon Hulten. A completare la Top Ten Baiguera junior e Konstantin Gugkaev. In seconda manche la pista è in condizioni decisamente migliore e Riccardo Ponzio con un bello scatto passa in testa davanti a Lorenzo Pegoraro, Pollini, Menczer e Molinaro. Gli ultimi due si vanno a toccare e Molinaro junior retrocede in fondo al gruppo. Le condizioni meteo intanto cominciano nuovamente a deteriorarsi e Gugkaev si gira alla prima Esse. Mentre Ponzio e Pollini si azzannano per il primo posto, per la terza posizione la bagarre contrappone Menczer, Pegoraro, Hulten, Zanardini ed Uboldi. Questi si gira alla Quercia, sfiora le barriere e riparte oltre la Top Ten. Zanardini dopo un momento di impasse a metà gara recupera e riesce sul finire di gara a conquistare il terzo posto ai danni di Menczer, Hulten e Pegoraro. La bandiera a scacchi intanto aveva salutato la vittoria di Ponzio con tre decimi di vantaggio su Pollini. Per l'abruzzese successo importante che lo porta in vetta alla graduatoria di campionato. Limita i danni Danny Molinaro che con una rimonta non priva di rischi raggiunge il settimo posto davanti a Baiguera, Gugkaev e Giudice. Turatello, vincitore nella "seconda manche" di Vallelunga, è undicesimo davanti ad Uboldi, Filippo Caliceti, Castellano vincitore nella Divisione Master su Stefano Attianese; chiude la classifica Fidel Castillo, Ciglia è l'unico ritiro nella seconda manche. Un mese di pausa e poi si andrà ad Imola il 23 Giugno per il quarto round.

N.M.B.

  • shares
  • Mail