Volkswagen ID.R segna il record elettrico al Nurburgring

Dopo il primato assoluto alla Pikes Peak e quello elettrico a Goodwood, la Volkswagen ID.R ottiene il terzo record al Nurburgring, con Romain Dumas.

Record sul giro, sulla Nordschleife del Nürburgring, per la Volksswagen ID.R, che ha coperto i 20.854 metri dell'inferno verde in 6'05"336, alla velocità media di 206,96 km/h, siglando il nuovo primato fra le auto elettriche. Il precedente riferimento cronometrico per veicoli di questo genere era di 40"564 più alto.

Al volante della vettura tedesca, spinta da due motori elettrici, l'esperto pilota Romain Dumas, che vanta diversi successi nell'universo endurance, con due vittorie alla 24 Ore di Le Mans (2010 e 2016). Al suo attivo anche quattro sigilli alla 24 Ore del Nürburgring, sul suo circuito preferito.

Qui ha messo a centro nelle scorse ore un altro risultato memorabile: il giro record con la Volkswagen ID.R, che sull'impianto tedesco ha dimostrato ancora una volta le straordinarie prestazioni della tecnologia elettrica della casa di Wolfsburg.

Questa vettura da competizione, capace di erogare 500 kW (680 CV) a zero emissioni, è la portabandiera della futura gamma Volkswagen ID. di modelli elettrici di serie. Con il bolide alato, in appena dodici mesi, il colosso tedesco ha già conseguito tre record.

Il 24 giugno 2018, Romain Dumas ha ottenuto il miglior tempo assoluto di 7'57"148 alla celebre Pikes Peak Hill Climb negli USA. Appena tre mesi dopo, ha fatto registrare il record per auto elettriche di 43"86 al Goodwood Festival of Speed nel sud dell'Inghilterra. Ora il nuovo primato sulla leggendaria Nordschleife, che si aggiunge a questa serie.

Ecco le parole di Herbert Diess, presidente del consiglio d'amministrazione del Gruppo Volkswagen: "La Nordschleife non è solo il circuito più difficile del mondo, è anche il più severo banco di prova per i veicoli di serie. La ID.R ha vinto questa sfida con grande forza, realizzando il giro a zero emissioni più veloce di sempre".

Per prepararsi alla sfida del Nürburgring, in appena cinque mesi la Volkswagen Motorsport ha completamente rivisto la ID.R rispetto alle precedenti uscite della Pikes Peak e di Goodwood. "Per questa versione evoluta della ID.R -spiega il direttore tecnico François-Xavier Demaison- abbiamo adattato la configurazione aerodinamica per la massima velocità possibile, invece che per il massimo carico. Ci siamo concentrati molto sulla messa a punto del telaio, sulla gestione dell'energia e sulla scelta delle migliori gomme per il tentativo di record". L'impresa è riuscita.

  • shares
  • Mail