Trofeo Renault Twingo R1 Internazionale al Rally del Taro 2019

Motori pronti ad accendersi per il Rally del Taro, che disegnerà una nuova tappa del cartellone sportivo del Trofeo Twingo R1 Internazionale 2019. L'Appennino parmense ospiterà anche il Corri con Clio N3 "Open" ed il Clio R3 "Open".



Il Trofeo Renault Twingo R1 Internazionale entrerà in scena anche questo weekend, per il 26° Rally del Taro, terzo atto del calendario International Rally Cup 2019. Le citycar da corsa della casa francese riaccenderanno il motore per sostenere il confronto sugli asfalti dell'Emilia Romagna, nei pressi di Bedonia (Parma).

Per il monomarca dedicato alla piccola vettura transalpina scenderanno in pista cinque equipaggi, pronti a contendersi il successo in questa nuova sfida del Trofeo.

Saranno della partita Lorenzo e Davide Lanteri, che guidano la classifica con 62,85 punti: un bottino maturato grazie alla vittoria nel precedente appuntamento del Piancavallo e al secondo posto ottenuto nel Rally dell'Appennino Reggiano. A contendergli il successo, col ruolo di avversari più temibili, ci penseranno Gabriele Catalini e Michael Salotti, intenzionati a fare il possibile per guadagnare la leadership, distante solo 2,2 lunghezze.

Da tenere d'occhio anche Giovanni Pelosi e Giancarla Guzzi, interpreti di buone performance nelle due prime tappe stagionali del Trofeo Renault Twingo R1 Internazionale. A completare il quadro provvederanno gli equipaggi formati da Alessio La Cola e Federico Capilli, al loro rientro dopo l'assenza al Piancavallo, e Matteo Ceriali e Margherita Ferraris Potino.

In una tela che vedrà al via del Rally del Taro 2019 ben 114 equipaggi, spazio anche per il Corri con Clio N3 "Open" e Clio R3 "Open". Nel primo dei due raggruppamenti sono attesi sette equipaggi, pronti a sfidarsi sui sentieri agonistici dell'Appennino parmense. A tenere le redini del trofeo (Zona 5) sono Diego Dodaro e Luca Zanni seguiti da Gabriele Ravazzini e Simone Sforacchi, pronti ad insidiare il duo di testa. Non resteranno a guardare Filippo Persico e Matteo Maini, pronti ad inserirsi tra i due contendenti della corona. Degna di nota anche la presenza di "Iceman" e Alessandra Avanzi, che divideranno l'abitacolo di una Clio R3C in lizza per il titolo del trofeo Clio R3 "Open".

  • shares
  • Mail