A Monza NovecentoGT e P9 Challenge uniscono le forze

Grande varietà di Porsche con due BMW "aggiunte"

Il round di Monza della NovecentoGT assume un sapore particolare, dato che la serie riservata alle Porsche unirà le proprie forze con una serie straniera come già accaduto nel 2018. Sarà la P9 Challenge a condividere lo schieramento con la serie che "idealmente" eredita lo spirito della vecchia Targa Tricolore Porsche. Nella NovecentoGT la parte del leone la fa la classe GTB con ben cinque Porsche 991: attenzione in particolare alle vetture di Sapino/Sarcinelli (Elettronica Conduttori) e di Riccardo De Bellis (ZRS), ma anche Zonin (Krypton), Di Leo (AB Motorsport) ed il binomio Matteo Rovida/Alessandro Poli (ZRS) possono fare buone cose. In GT A c'è solo una vettura, la Porsche 991 solitamente impiegata dalla Duell Race di Alan Gomboso nel Campionato Italiano Gran Turismo, ma al volante c'è un pilota di altissimo livello. E'il bagnorese Gianluca Carboni che affianca Aldo Taddeo dopo avere già guidato il bolide nella bagnatissima gara GT Endurance di Misano con Francesco La Mazza e Marco Cassera. Singole presenze anche in GT C, dove troviamo al via Adriano Visdomini con la Porsche 997 iscritta sotto i colori Butti Cars, ed in GT D dove gareggerà il pergolese Franco Cimarelli con la propria Porsche 997. Tra i bolidi della serie P9 Challenge sono ben cinque le Porsche in gara: una 997 in classe 4 A con al volante Franz Irxenmayr, due 991 in classe 5 A pilotate da Denis Watt e Dennis Fetzer e due 997 in classe 6 pilotate da Hermann Speck e Markus Neumann. A queste vetture si aggiungono due Bmw: in classe 2 c'è la immortale M3 di Geri Fischer ed in classe 6 la Z4 di Markus Fischer. La qualifica è prevista per Sabato alle 11 sulla distanza di 25 minuti; gara la Domenica sulla distanza di 50 minuti con partenza alle 12.15.

N.M.B.

  • shares
  • Mail