Rally Italia CIR, Gara Uno ad eliminazione

Per Campedelli e Profeta ripartenza con il Super Rally?

Non sono stati molti i protagonisti del Campionato Italiano Rally a gareggiare in Sardegna, poi gli sterrati galluresi hanno fatto il resto riducendo i superstiti di gara uno ad appena tre unità. Vince il pilota che sbaglia di meno: Andrea Crugnola che con Roberto Mometti impone la sua Skoda Fabia R5 gommata Pirelli nonostante una foratura lo abbia attardato a metà "gara". Il secondo posto se lo aggiudica Luca Rossetti che limita i danni con la sua Citroen C3 R5 ed approfitta allo stesso tempo delle difficoltà tecniche di Giandomenico Basso su Skoda Fabia R5 per soffiargli l'argento. Colpo di scena principale di questa Gara Uno è la uscita di strada di Simone Campedelli con la Ford Fiesta R5 ufficiale. Il romagnolo, che si è anche ribaltato, dovrebbe comunque rientrare in gara domani per Gara 2 onde "limitare i danni" e raccogliere punti preziosi in ottica campionato. Anche il siciliano Alessio Profeta, dopo una Gara Uno "infernale"  chiusa con il cedimento della ruota anteriore destra della propria Skoda Fabia R5, dovrebbe essere di nuovo della partita domani. E domani scenderanno in pista anche i concorrenti del CIR Junior che nella prima tappa ha visto il trionfo di Giuseppe Testa ai danni di Mattia Vita e Giorgio Bernardi. Mastica amaro Luca Bottarelli che ha aperto una ruota alla propria Ford Fiesta nel tentativo di passare un avversario più lento. Sia Bottarelli che Andrea Mazzocchi, quasi subito eliminato in Gara Uno da noie tecniche, dovrebbero ripartire domani per la manche decisiva.

N.M.B.

  • shares
  • Mail