Coppa Italia TCR, a Monza prima gara a Borrett

Cappellari e Barbolini completano il podio

Con una splendida partenza che gli ha permesso di superare la Cupra TCR del poleman Riccardo Ruberti, Federico Borrett ha messo il suo imprimatur alla vittoria nella prima manche della Coppa Italia in programma a Monza. Il triestino ha quindi comandato le operazioni con la sua Bmw M3 E36 E1 Italia fino alla bandiera a scacchi mentre alle sue spalle si sono susseguiti i sorpassi. Primi inseguitori del giuliano sono stati Mauro Guastamacchia e Samuele Piccin con le Honda Civic TCR della MM Motorsport ed il laziale Alessio Caiola con la Cupra TCR DSG. Questi però dopo una ventina di minuti di gara si è dovuto fare da parte per un cedimento meccanico; Guastamacchia è stato quindi raggiunto dalla Audi RS3 LMS di Edoardo Barbolini e dalla Volkswagen Golf GTI di Daniele Cappellari. Quest'ultimo ha avuto lo spunto migliore portandosi al secondo posto non senza qualche brivido. Guastamacchia ha accusato il colpo retrocedendo fino alla quinta posizione, dopo essere stato scalzato anche da Piccin. Alla fine Borrett è andato a vincere con un vantaggio di ben 14 secondi sul duo Cappellari-Barbolini che si è giocato la piazza d'onore in volata. Alla fine Cappellari ha ottenuto un ottimo argento ma da applausi anche la gara di Barbolini che vince la classe TCR DSG. Solo sesto Ruberti davanti a Lissignoli; il veneto è comunque argento in classe TCR DSG. Ottavo posto per la Honda Civic di Luigi Bamonte mentre alle sue spalle è stata notevole bagarre per il bronzo in TCR DSG con Giulio Valentini che alla fine ha avuto la meglio in modo molto netto su Renato Gaiofatto e Mariano Maglioccola. In Seconda Divisione, con Roberto Vanni subito ritirato, si sono contesi la vittoria Camillo Piccin con la Honda Civic e Daniele Carminati con la Mini Cooper S. Alla fine il veneto ha fatto valere la sua classe costringendo il lombardo all'argento di categoria.

N.M.B.

  • shares
  • Mail