Porsche Carrera Cup, ad Imola spettacolo a metà!

Spettacolo "zoppo" all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per la Porsche Carrera Cup Italia. Il violento temporale che nel pomeriggio di Sabato si abbatte sulla città emiliana costringe il plotone del monomarca tedesco a partire dietro la Safety Car sperando in un miglioramento delle condizioni della pista. Purtroppo la situazione si deteriora tornata dopo tornata e la visibilità si riduce ai minimi termini. Volendo evitare il ripetersi della "mala parata" dello scorso Ottobre, in occasione della prima manche della finale Porsche Carrera 2018, la Direzione Gara decide di esporre la bandiera rossa. La distanza coperta è sufficiente per dichiarare la gara "valida" e Tommaso Mosca, autore della pole, intasca una "facile" vittoria davanti a Simone Iaquinta della Ghinzani Arco ed all'americano Jaden Conwright. L'ex-protagonista della Formula 4 avrebbe potuto fare saltare il banco sul bagnato, ma la fortuna non è stata dalla sua parte. Ai piedi del podio Patrick Kujala (Bonaldi), poi il buon Diego Bertonelli della Dinamic precede Enrico Fulgenzi con la sgargiante vettura della Tsunami RT impegnata in questo weekend anche in Supercars Series con Kyrylo Bastrichev. "Sesto posto" che consente allo jesino di occupare la prima posizione in griglia in Gara 2. Giovani Berton (AB Racing), Davide Di Benedetto (Ombra), Mickael Grosso (Ghinzani Arco) e Francesco Massimo De Luca (AB Racing) completano la Top Ten. Qualche rimpianto per il ticinese Stefano Monaco della AB Racing, che sperava nel bagnato per un piazzamento di vertice. In Michelin Cup una qualifica sottotono costa cara a Bashar Mardini della GDL Racing. Alex De Giacomi, autore del miglior tempo di categoria, intasca il successo "a mani basse". Terzo posto di classe per Marco Cassarà su Luca Pastorelli. In Silver Cup il toscano Niccolò Mercatali vince facile su Federico Reggiani e Sergio Negroni. In seconda manche le condizioni della pista sono ovviamente migliori e la bagarre stavolta è al calor bianco. Il protagonista assoluto della corsa è Fulgenzi che sfrutta al meglio la pole position e resta in testa fino alla bandiera a scacchi difendendosi bene dagli assalti di Bertonelli. L'ex-protagonista della Formula 4 non forza più di tanto visto che l'argento gli è sufficiente per portarsi in vetta alla classifica di campionato. Per il terzo posto Jaden Conwright si esalta e contiene tutti gli attacchi di Kujala sancendo la buona performance corale della Dinamic. Quinto Mosca davanti ai "figli d'arte" Iaquinta e Davide Di Benedetto, mentre De Luca è ottavo e salva l'onore AB Racing dopo l'insabbiamento al penultimo giro di Monaco e Berton. In Michelin Cup super gara per Bashar Mardini che vince, chiude nono assoluto e passa in vetta alla classifica di campionato. A completare il podio di classe Alex De Giacomi, undicesimo assoluto dietro a Moritz Sager, e Marco Cassarà. In Michelin Cup trionfo per Federico Reggiani che è leader di campionato; sconfitti Marco Galassi ed il debuttante australiano Paul Tresidder. Prossima gara al Mugello dal 19 al 21 Luglio.

N.M.B.

  • shares
  • Mail