24 Ore del Nurburgring 2019: successo di classe per la Subaru WRX STI

Le vittorie, anche se di classe, hanno un profumo speciale, soprattutto se maturano alla 24 Ore del Nurburgring, come accaduto per la Subaru.

La Subaru WRX STI ha guadagnato il successo in classe SP3T (auto con motore turbo di non oltre 2 litri di cilindrata) alla 24 Ore del Nurburgring 2019, vinta dall'Audi R8 LMS GT3 di Phoenix Racing, condotta in pista da Pierre Kaffer, Frank Stippler, Fred Vervisch e Dries Vanthoor.

Per la casa giapponese è il secondo sigillo consecutivo nella difficile sfida tedesca, dove ha centrato la gloria di classe per ben 6 volte negli ultimi 12 anni.

Il prestigioso risultato del 2019 è stato colto con l'olandese Carlo van Dam, il tedesco Tim Schrick e i due giapponesi Hideki Yamauchi e Takuto Iguchi. Si tratta dello stesso team che ha guidato con successo un modello della casa delle Pleiadi nel 2018.

Ad accompagnare l'impresa di quest'anno dei quattro piloti è stata la Subaru WRX STI NBR Challenge 2019, un'auto da competizione sviluppata sulla base del modello di serie della WRX STI. Questa vittoria è la dimostrazione di come la WRX STI sia capace di esprimere appieno le proprie prestazioni sportive a trazione integrale su uno dei tracciati più impegnativi del mondo come l'inferno verde del Nurburgring.

A supportare l'equipaggio vincente c'erano 8 meccanici attentamente selezionati tra i migliori dei concessionari Subaru in Giappone. Non si tratta di una nuova iniziativa ma di una scelta portata avanti da Subaru per le sue attività sportive sin dal 1990, in linea con la filosofia di voler fornire "Enjoyment and Peace of Mind" ai propri clienti, anche migliorando le capacità e le conoscenze dei tecnici specializzati.

  • shares
  • Mail