Per la Super Cup un weekend...all'inglese

Ben quattro i raggruppamenti in pista ad Adria, debuttano le gare in notturna

Il Trofeo Super Cup sbarca ad Adria per il round di metà campionato e per l’occasione quadruplica i suoi sforzi. Sul circuito veneto infatti il gruppone di ben quaranta vetture iscritte verrà diviso non in due schieramenti, bensì in ben quattro gruppi. Un weekend davvero innovativo per la Italia Corse che, oltre ad introdurre per la prima volta nella sua storia le gare in notturna, sperimenta la formula di gara “all’inglese” con mini classi, molto comune sui piccoli autodromi albionici di Mallory Park, Lydden Hill e Cadwell Park. Quattro dunque le classi in campo. Nel 1.Raggruppamento saranno di scena le Turismo 1, con le Seat Leon Cup Racer predominanti. Tutti presenti i regolari Fantilli, Fiore, Flavi, Maglioccola, Palmisano, Paganini e Revello; alle Leon Cup Racer si accompagnano la Volkswagen Golf GTI della Elite che porta al debutto l’altoatesino Trettl, la Honda Civic di Ettore Carminati e la esordiente Peugeot 308 di Massimo Arduini sotto le cure Autostar. Nel 2.Raggruppamento saranno combinate le Turismo 2, le Turismo 3, la Mitjet di Malvestiti, la BlackM E2 Silhouette di Mauro Cesari e le Alfa Romeo 2.0 Special della Sesaracing: la 156 di Pucciarelli e la 147 qui pilotata da Nazareno Compagnoni. In Turismo 2 si registra il ritorno di Ferdinando “Mamo” Vuolo con la propria Bmw M3 E36 ed il debutto di Andrea Marchesini su Seat Leon Supercopa. Nella Turismo 3 sono le Renault Clio Turbo 1.6 le vetture predominanti con il debutto di Ivan e Pietro Fabris su esemplare ex-Essecorse, curato ora da Cipierre come pure quello di Andrea Bonifazi. In più Eliseo Cruciani per questa gara viene accompagnato da Simone Melatini, un osso duro per tutti. Attenzione anche all’idolo locale Manuel Stefani ed ai Rizzo. Unica vettura “non Clio” è la Fiat 500 Assetto Corsa di “Aramis” e Rocchi. Nel 3.Raggruppamento si affronteranno le Peugeot 206 Turismo 4 di Fausto Amendolagine e Gianfranco Billo, la Honda Civic Type-R di Michele Febbraro, le quattro Peugeot 106 Turismo 7 della C&C pilotate da Scocco, Malavolta, l'equipaggio Re-Sbei e Porcinari, e due vetture “solitarie”: la Peugeot 106 Turismo 6 di Benvenuti e Maffia e la Bmw 318 Racing Series che Colacino schiera per Duilio Frosinini e Renato Benusiglio. Nel 4.Raggruppamento monopolio delle Renault New Clio 2006 e delle Renault Clio RS 2003 con la Faro Racing in pista a tre punte: al “regolare” Mariella si affiancano il redivivo Bigogno ed i debuttanti Davide Rosini e Falsetti. Debutto anche per il mantovano di Napoli Sebastiano Mascolo su New Clio della Scuderia Vesuvio; indiziati per la vittoria di categoria Walter Lilli, Mario Beltrami e Massimo Billo. Debutto per “Spadino” al fianco di Massimo Massaro. Intenso il programma di gare. Prima corsa alle 17 di Sabato con il 4.Raggruppamento, poi alle 17.40 ecco la prima manche del 2.Raggruppamento. Dopo la Endurance di 3 Ore per le Seat Ibiza ecco le gare “by night”: alle 22.15 scenderà in campo il 3.Raggruppamento ed alle 22.50 epilogo di serata con i bolidi del 1.Raggruppamento. Chiusura di programma tutta Domenica mattina: alle 9 in punto seconda gara del 4.Raggruppamento, alle 10.20 toccherà al 2.Raggruppamento, poi alle 11 in punto ecco i bolidi del 3.Raggruppamento per poi chiudere alle 12.20 con il "clou" del 1.Raggruppamento che chiuderà l’intero weekend di Adria. Tutte le gare saranno nel tradizionale formato di 25 minuti secchi con partenza lanciata.

N.M.B.

  • shares
  • Mail