Super Cup 3.Gruppo, Billo junior profeta in patria

La pista di Adria si conferma terreno di caccia preferito di Massimo Billo che con la Renault New Clio della Autostar fa bottino pieno per la corsa del 3.Raggruppamento, animata unicamente da Renault Clio Cup. Il plotone delle otto New Clio in specifica 2010 viene però surclassato nelle qualifiche dalla Renault Clio RS 2003 di Andrea Dalla Bona che ottiene la pole. Dopo le qualifiche si registra la defezione della New Clio di Massimo Massaro e Roberto Poscia eliminata da una rottura ad uno scarico.

Gara 1


La prima gara è in notturna e le temperature fresche agevolano l'andatura dei concorrenti, con Massimo Billo che insidia subito Dalla Bona e Mario Beltrami che si installa ottimo terzo. Nelle retrovie problemi per Onofrio Mariella che si gira con la vettura curata da Faro Racing. Per il pugliese la gara sarà un tormento con altri due testacoda che lo relegheranno in fondo. Massimo Billo si porta in testa su Dalla Bona che caparbiamente gli rimarrà dietro fino alla bandiera a scacchi, senza però riuscire a riconquistare il comando. Beltrami rimane saldo alle spalle dei due ma dovrà accontentarsi del "bronzo". Più dimessa la gara di Walter Lilli che chiuderà quarto venendo insidiato nelle battute finali dall'aretino Rosini, al volante della Renault New Clio solitamente impiegata da Fabrizio Paolo Tablò. Sesto posto per il lombardo Bigogno della Faro Racing, mentre per la settima posizione duellano il debuttante Sebastiano Mascolo e Mariella: alla fine è il mantovano di origini napoletane a spuntarla di poco.

Gara 2


Anche nella seconda manche si ripropone inizialmente il duello tra Massimo Billo e Dalla Bona con il primo che ha ben presto la meglio allungando sugli avversari. Beltrami si installa terzo, mentre nelle retrovie Falsetti, subentrato a Rosini sulla Renault New Clio "di punta" della Faro Racing, scavalca prima Mascolo e poi Mariella dimostrando un'ottima capacità di guida per la sua età. Nella seconda parte di gara sale in cattedra Walter Lilli, che dapprima mette sotto pressione Mario Beltrami e lo passa con una manovra da brivido sul rettifilo di partenza, poi insidia Dalla Bona fino al sorpasso a pochi minuti dalla fine. Mentre Massimo Billo si invola verso la doppietta, Lilli conquista un secondo posto importantissimo in ottica titolo. Dalla Bona completa il podio davanti a Beltrami, mentre Bigogno è quinto dopo una gara positiva. Anche Falsetti è soddisfatto con il sesto posto davanti a Mascolo. Un calvario il finale di gara di Onofrio Mariella che dapprima si gira alla Ramata, poi arriva a rilento avendo spiattellato una gomma. Il pugliese riesce comunque a classificarsi e a cancellare parzialmente il ricordo del brutto incidente del 2018.

N.M.B.

  • shares
  • Mail