Gilles Villenevue, il combattente canadese

gilles

L’8 maggio del 1982, esattamente 25 anni fa, il mitico Gilles Villenevue lasciava questo mondo. Per gli appassionati è stata una delle perdite più dolorose della storia sportiva. Tutti lo amavano, per quella sua capacità di donarsi al massimo e di offrire il meglio del suo repertorio, anche nelle condizioni più avverse.


Memorabili le performance di cui era capace, dense di un romanticismo d’altri tempi che oggi rimpiangiamo. Nel suo stile di guida, funambolico ma incisivo, si coglieva l’istinto e l’altruismo del grande campione.


Anche Enzo Ferrari si era innamorato del canadese. Gli voleva bene e lo rispettava come un figlio. Raccontare le sue imprese è impossibile. Ogni gara, ogni giro, ogni secondo della sua azione è stato un memorabile regalo consegnato alla leggenda dell’automobilismo. Vogliamo ricordarlo per questa sua estrema generosità.


Grazie Gilles.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: