Buemi guarda a Le Mans e al sedile di Webber nel 2013

buemi

Sebastien Buemi svela che potrebbe disputare la 24 Ore di Le Mans 2012, conciliando l'impegno della Sarthe con il ruolo di terzo pilota alla Red Bull in Formula 1. Il driver svizzero, costretto a lasciare il sedile della Toro Rosso, è rimasto nel Circus con un ruolo secondario, fuori dalla griglia di partenza.

La soluzione, per quanto di ripiego, sembra al momento la migliore: "Ovviamente sono rimasto sorpreso dalla scelta del mio vecchio team. Non mi aspettavo una simile decisione, ma la Red Bull mi ha subito offerto un ruolo da terzo pilota. Ci ho riflettuto ed ho accettato, perché penso che restare vicino a loro sia il modo migliore per tentare di ottenere un posto con loro in futuro".

Buemi ammette però che l'incarico di test driver non sottrae troppo tempo, a causa delle limitazioni sui test in F1. Questo rende possibile la ricerca di un programma complementare: "L'ideale sarebbe affiancare all'impegno nel Circus qualcosa di diverso, come l'endurance. In quest'ottica è ovvio pensare alla 24 Ore di Le Mans. Dato che in occasione della maratona francese non ci saranno Gran Premi, ritengo possibile un'avventura del genere. Non escludo che potrei parteciparvi. Forse sarò in grado di annunciare presto i dettagli di quello che farò nel 2012".

La speranza più sentita è però quella di sostituire Mark Webber al volante della seconda monoposto di Milton Keynes nel 2013. Ce la farà?

Via | F1sa.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: