Gomme F1: il punto di vista di Bridgestone

Foto particolare gomme BridgestoneContinuano le discussioni sul tema gomme in vista della gara di Barcellona, quarto appuntamento della stagione 2007. Ora a parlare è direttamene Bridgestone Motorsport, attrraverso alle parole di Kees van de Grint, Responsabile dell'Ingegneria in pista di Bridgestone Motorsport. Dopo le modifiche al tracciato, i team hanno effettuato sul circuito catalano due sessioni di test, una a febbraio e l'altra fra il 30 aprile ed il 2 maggio e Bridgestone fornira' alle undici scuderie di Formula 1 le specifiche medie e dure, le stesse usate in Malesia e Bahrain.
Ecco il punto di vista del tecnico Bridgestone:

Qual'e' la sfida sul tracciato di Barcellona?
"Nel passato, la natura di questo circuito si e' tradotta in elevato deterioramento delle gomme ed alti livelli di "graining", specialmente sull'anteriore sinistra. Tuttavia, questa importante problematica si e' ridotta di portata, considerato che la struttura delle gomme di quest'anno fornisce un buon equilibrio per le vetture e che congiuntamente e' cambiato l'andamento della pista con l'introduzione della chicane: quest'ultima rende le velocita' piu' basse nei cambiamenti di direzione finali, ed il circuito e' meno severo dal punto di vista del fornitore di gomme".

Quali conclusioni avete tratto dai test di febbraio e della settimana scorsa?
"Nelle prove dell'ultima settimana, e' stato evidente che la specifica media si e' dimostrata nel complesso piu' competitiva. Tuttavia, dobbiamo tener presente che le temperature - sia nei giorni scorsi che a febbraio - sono state piuttosto basse ed inoltre abbiamo avuto molta pioggia, che ha ridotto in piu' di una circostanza la gommatura delle traiettorie. Se dovessero arrivare temperature piu' alte durante il fine settimana agonistico, il pneumatico duro potrebbe entrare in gioco. Con la pioggia che abbiamo avuto nei test della scorsa settimana, le squadre hanno avuto anche la possibilita' di girare sia con gomme da bagnato che da bagnato estremo; a parer nostro, entrambe le specifiche si sono ben comportate nelle rispettive "finestre di funzionamento".

Via | F1Grandprix

  • shares
  • Mail